PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'isola vulcanica dell'Eros

Contemplo
felice

l'ostrica segreta
della Tua isola

farsi sinuosa
conchiglia

allungare
le Sue lunghe gambe bianche di sabbia finissima
fra le carezzevoli mani affusolate del mare

spiagge
erose
da Perle di dolcissimi datteri
baciate

mentre sotterranei movimenti grondano ruggenti di lave

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anna G. Mormina il 25/03/2010 16:33
    ... dolcezza e passione e... boom!!... molto bella!!!!
  • Donato Delfin8 il 25/03/2010 13:19
    WOW Vincè.
  • Elisabetta Fabrini il 25/03/2010 13:06
    mmmmhhh... questa è tanta roba!!! Bravo V.!!
  • Anonimo il 25/03/2010 08:49
    Una bella poesia tra eros e naturalismo!
  • karen tognini il 25/03/2010 08:15
    Molto.. bella.. Vi... passione... rovente!

    buon giorno...
    k...
  • Giuseppe ABBAMONTE il 25/03/2010 08:09
    Eccelllente fattura, squisita originalità, un vero gioiello di intuizione e poesia. Ormai con Vincenzo gli aggettivi non bastano più.
    Un abbraccio
    Giuseppe

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0