PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Ultimo Muro

Inerme resti a guardare
l'ultimo barlume bagnarsi e morire
dietro quella porta, senza fiatare.
Parole,
quante parole...
non un refolo di vero calore.

Lasciati andare!
Dentro te l'urlo è disperato
più oltre ignorato, con forza soffocato.
Dietro quella porta
l'hai visto
Il mio cuore
dimenarsi
gridare
arrendersi
boccheggiare,
sfinito dall'attesa
rinchiuso,
portato alla resa.

Scrivi sempre
'Cerco la luce!',
trovi quella autentica,
la fiamma verace.
Tu stesso la rinneghi,
la paura, la tua,
che a uno sguardo ti accechi.

Tutto è rimasto incompiuto
l'ultimo muro, il più spesso,
non verrà più abbattuto.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 02/11/2010 14:55
    bellissima l'intera poesia... ma la chiusa mi mette i brividi... sono parole che sento mie... le condivido... un piacere aver letto la tua poesia... piaciutissima
  • ChiaraLuce DelGiorno il 01/09/2010 12:33
  • Anonimo il 01/09/2010 00:37
    è bellissima O. O complimenti!!!
  • Maria Rosa Cugudda il 24/05/2010 20:51
    poesia profonda e vera, piaciuta e condivisa!
  • Salvatore Mercogliano il 28/03/2010 14:40
    Belllissima, brava! È una poesia scritta in modo molto spontaneo e in una situazione in cui hai vissuto pienamente.
  • Barbara Scarinci il 28/03/2010 00:24
    Dentro te l'urlo è disperato più oltre ignorato, con forza soffocato... in questa strofa si sente tutta la disperazione... Bella poesia!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0