accedi   |   crea nuovo account

Il gabbiano stanco

Ormai è solo
all' imbrunire.

Spicca un forte vento
ed il sole, è spento.

Tetro stà, alla sua tana
sorvegliando dall' alto del cielo.

Il gabbiano...
ormai è stanco...


Ed il tempo trascorso
senza fine... vola via...

Fosse solo un ricordo lontano,
lontano, lontano.

Dove si vede il gabbiano
volare sopra le gelide acque.

Il suo volo, sà di trionfale
ed estasiato, sale su, sempre di più.

Il vento gli accarezza le piume,
e si sente come rinascere.

Oh! tempo che fù
" Che fui io in gioventù "

Pensa il gabbiano...
ben sapendo che questo è il suo..
ultimo tramonto.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • tania rybak il 10/04/2010 23:59
    bellissima poesia, io ho scitta la poesia "gabbiano" dedicata a mio marito, rapresenta la speranza e la fiducia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0