username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Una rosa bianca

Una rosa bianca dura un giorno, un giorno eterno.
Questo tempo immutabile ti ha portata via da me.
Quella notte i tuoi occhi si sono chiusi e mai più si riapriranno.
I tuoi occhi non mi guarderanno mai più, non mi sorriderai mai più.
Quella rosa bianca è ancora lì sulla tua tomba e mai più se ne andrà, il fiore che più ti si ad dice.
I tuoi occhi non mi guarderanno mai più.
Non vedrò più la mia immagine riflessa nei tuoi occhi.
Quegli occhi che tutte le notti tormentano la mia anima dannata,
che si rifiuta di dimenticarli, si rifiuta di coltivare un' altro fiore.
Quella rosa bianca è ancora lì sulla tua tomba.
Quella rosa bianca è ancora qui sul mio cuore ha messo le radici.
Mi punge con le sue spine per farmi ricordare che mai più coltiverò un altro fiore.
No, non lo farò, perché questo giardiniere ha le mani troppo stanche per poter coltivare un altro fiore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Regina Ghiglietti il 27/03/2010 11:13
    grazie Dani, posso solo dirti che hai ragione...
  • Anonimo il 26/03/2010 22:10
    Bene, bene... ho trovato la tua rosa bianca... ma giustamente non puoi raggiungerla se non dentro al tuo cuore!!
    Bellissimi versi, giardiniere!! Hai solo bisogno di credere un po' di più nell'Amore che fa miracoli!!!
  • Regina Ghiglietti il 26/03/2010 18:55
    grazie Fra ti ripeto ciò che ho detto a Tania prendo le tue parole e le appoggio sul cuore e mi daranno conforto, ora so che il mio compito più importante è sorridere così lei non si preoccuperà più^^
    un abbraccio di cuore anche a te Regina
  • francesca cuccia il 26/03/2010 18:42
    Dolce Regina concordo pienamente con Tania, chi ama davvero non vuol vedere soffrire l'altra parte, vorrebbe che continuassi a coltivare quella rosa che tanto amore e pura dolcezza sa dare non fermarti e farle vedere che quella rosa continua a splendere per lei e chi vuole vedere, un abbraccio di cuore Francy.
  • Regina Ghiglietti il 26/03/2010 17:30
    grazie a tutti siete sempre troppo gentili non smetterò mai di dirvelo^^
    cara Tania prendo le tue parole e me le appoggio sul cuore per darmi conforto sei sempre dolce e gentile con me grazie, tvb anch'io^^
  • loretta margherita citarei il 26/03/2010 16:50
    bei versi, intensa
  • Anonimo il 26/03/2010 15:39
    Una poesia molto intensa e bella
  • denny red. il 26/03/2010 12:44
  • Salvatore Ferranti il 26/03/2010 11:16
    piacevolissima lettura... sei brava
  • tania rybak il 26/03/2010 11:12
    la cosa che ti racconto adesso è vera. mio cugino, il figlio di mia zia paterna è morto a 20 anni, schiacciato da un carroarmato mentre faceva il militare, abbiamo pianto tanto, soprattutto la zia, portava tutti i giorni i fiori freschi sulla sua tomba e piangeva tanto, immagina che dolore doveva sopportare, anche se ha altri 4 figli. per un periodo si era quasi dimenticata degli altri, presa dal dolore. una notte fece un sogno, mia cugino gli disse:mamma smetti di piangere, dove sto adesso sono sereno e felice, non posso vederti soffrire cosi, la mia tomba galeggia in acqua. occupati di altri figli che sono ancora vivi, aprezza quello che hai, io sono sempre vicino a te, pure so non mi vedi.(capisci, lei non può tornare, ma ti sta vicino cmq e ti ama, non vuole vederti soffrire)tvb

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0