accedi   |   crea nuovo account

Il giardino

Stamattina, sono scesa giù con i miei bambini,
nel nostro giardino.
Viviamo in periferia, quasi in campagna.
Dal mio balcone si vedono le montagne.
Le nuvole grezze accarezzano dolcemente,
in cima alla montagna,
un fiore raro, Edelweiss.
L'aria balla un valzer con il vento,
furbo, paravento,
vorrebbe corteggiare quel fiore,
irraggiungibile e raro,
pochi riescono odorarlo.
La sua bellezza è un incanto.
Penso spesso a quel fiore,
al suo profumo,
sicuramente delicato e leggero come una piuma,
una piuma di pavone,
colorata e maestosa,
ma mai gelosa e vanitosa della sua bellezza.
I miei bambini guardano spesso quelle montagne,
le amano come Heidi.
Cerco di insegnargli la semplicità.
Per terra oggi abbiamo raccolto i sassolini,
gli abbiamo contati e divisi,
lo stesso numero per ciascuno,
per non offendere nessuno.
Poi abbiamo raccolto le margherite
e le abbiamo regalate
alla nonna, mia madre, che ora sta con me.
Abbiamo ammirato i narcisi
specchiarsi nei raggi del sole,
peccato coglierli, sono tanto belli,
ho visto tanta gioia nel sorriso dei miei bambini,
la dolcezza infinita nei loro visi.
Abbiamo ascoltato il canto degli uccellini,
che facevano il nido nel nostro giardino,
abbiamo cantato le filastrocche con loro,
abbiamo visto loro spiccare il volo.
Ci siamo rifatti gli occhi di tanta bellezza,
che natura offre, l'inverno è stato lungo,
ma avevamo la certezza che prima o poi
sarebbe arrivata la primavera,
la stagione di rinascita, una stagione sincera.
Ho goduto di tanta generosità,
come posso lamentarmi che non posso comprarmi
le scarpe di Prada,
che quelle che ho sono dell'anno scorso
e che non sono all'ultima moda.
Come posso lamentarmi di tante sciocchezze,
seguire le mie debolezze,

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Anna G. Mormina il 29/03/2010 14:55
    ... che festa, che vivacità in questa tua bella poesia... l'Edelweiss... questo fiore mi ricorda una dolce canzone del fil: tutti insieme appassionatamente"... sei fortunata di poterlo ammirare... bravissima Tania!!!
  • Don Pompeo Mongiello il 27/03/2010 09:20
    Una poesia molto apprezzata nella forma come nel contenuto. Brava
  • Antonietta Mennitti il 27/03/2010 07:17
  • Paola B. R. il 27/03/2010 00:09
    Tania sei doooollllccciiiisssssiiiimmmmaaaaa!!!!!!
  • denny red. il 26/03/2010 23:30
    tania sei in formissima!! guardo in alto 5STELLE e ti faccio tanti..
  • Anonimo il 26/03/2010 18:14
  • Regina Ghiglietti il 26/03/2010 17:44
    allora ammetto che l'ho dovuta rileggere due volte perché a un certo punto mi son persa
    ad ogni modo la trovo una poesia molto bella che condivido pienamente la felicità sta nel saper apprezzare quello che si ha senza vergognarsene, tu hai le scarpe dell'anno scorso io quelle di 3 anni fa e vanno ancora bene che è una meraviglia
    E i tuoi bambini saranno un giorno adulti meravigliosi solo per il semplice fatto di avere una madre che gli insegna cosa è veramente importante^^
    un abbraccio a te, a loro e a tua madre che possiate essere sempre felici^^
  • loretta margherita citarei il 26/03/2010 16:34
    bellissimi consigli
  • Anonimo il 26/03/2010 15:32
    Bisognerebbe riscoprire il senso della gioia che nasce dalle cose semplici!
  • cesare righi il 26/03/2010 14:30
    bella... bella... bella...
  • Vincenzo Capitanucci il 26/03/2010 13:36
    la stagione di rinascita, una stagione sincera...

    Bellissima Tania... L'arcobaleno
    mi ubriaca... più di un liquore...
  • laura marchetti il 26/03/2010 13:33
    sempre un piacere leggerti, le tue bellissime poesie parlano di te, ci regali sensazioni ed emozioni perchè sei una persona VERA, condivido con quanto hai scritto tu, meglio dare importanza a ciò che conta, io non ho mai avuto niente di valore tranne i sentimenti ed un cuore che chi sa guardare con sensibilità sa che è d'oro... i tuoi figli hanno una grande fortuna incommensurabile... averti accanto! ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0