PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pedofilia ecclesiastica e non e la mia ignoranza in divino Amore

Abuso di bambini
non profanate la loro innocenza

"Lasciateli venire a Me"

la castità forzata dei preti
ha portato in spiriti malati a queste orribili disumane abominevoli indecenze

da denunciare assolutamente
come uno dei peggior crimini contro la Natura dell'Umanità

seguito a ruota dalla violenza subito dalle Donne in stupro

Oh sacra romana Rota
qui qualcosa di grave in Amor si è rotto

La castità dovrebbe essere una libera consapevole scelta

Voli dell'anima

penso difficile da vivere per l'essere umano
ma non impossibile

non so in verità
quale verità si celi in questi austeri cieli

misteri

essendo per me l'Amore
fra Donna e Uomo

Un Sacro Oro

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Anonimo il 27/03/2010 18:02
  • tania rybak il 27/03/2010 17:03
    i preti ortodossi si sposano e fanno i figli, non capisco perché non lo fanno anche qui, sarebbe più facile sfogare gli spiriti bollenti senza far danno a nessuno, ogni violenza è terribile, anche quella che oggi viene fata sulla natura, diventando da donna uomo o viceversa...
  • tania rybak il 27/03/2010 16:58
    condivido il tuo discorso,è un pretesto per abbandonare la chiesa. i preti sono esseri umani con un sbagliato vestito addosso, che colpa ha la fede, volontari, il papa dei peccati di singoli umani, l'inganno di Satana è proprio questo, butta il fango su chi è onesto, bravo
  • Paola B. R. il 27/03/2010 15:47
    Non capisco perchè se sbagliano non vengano denunciati come tutti gli altri, invece che mandati in posti nuovi e occultati. Però, pochi "malati" non possono rappresentare tutta la categoria... condivido la tua denucia!!!
  • Anna G. Mormina il 27/03/2010 15:02
    ... i bambini non vanno toccati se non, con vero amore!!!!...
  • Anonimo il 27/03/2010 12:27
    ... e l'AMORE VERO amplificherà le tue giuste ed indignate parole fino a raggiungere le loro orecchie e scender nei loro cuori. Un caro saluto, Fratello.
  • Anonimo il 27/03/2010 11:33
    Il marcio esiste in ogni agglomerato sociale, ma quando sfiora la chiesa fa ancora più male. È un bene che queste cose stiano uscendo dall'ombra, questo grazie al lavoro di papa Benedetto.. questo bisogna dirlo, a dispetto del fango che gli viene buttato addosso quotidianamente. Nonostante tutto credo ancora alla funzione sociale dei preti, che bisogna sottolineare, scelgono questa vita, la vita della castità. Un voto Sacro, ben lontano dai tempi "moderni". Vincé, lo sai, io ho idee diverse, molto diverse dalle tue, ma non posso che accodarmi al senso della tua poesia.
    Sicuramente per quelli che odiano la chiesa, questi giorni sono tra i più belli della loro vita, per me che apprezzo il Papa, sono giorni in cui il cuore sanguina.. speriamo che riesca a portare al termine la missione che il Signore gli ha destinato.. nonostante i tanti Lupi.

    Ciao
  • francesca cuccia il 27/03/2010 10:18
    Verissimo anche i preti distruggono l'innocenza e poi parlano di Dio.
    Non si può aver fiducia neanche alla chiesa che dovrebbe salvare i figli di Dio.
    Bellissima Vincenzo, complimenti.
  • Anonimo il 27/03/2010 09:47
    In effetti il prete non fa voto di castità, ma di celibato. Il voto di castità lo fanno i frati e i religiosi in genere.
  • Anonimo il 27/03/2010 09:35
    Finalmente qualcuno che si occupa di denunciare con la sua poesia questi orrori: bravissimo Vincenzo!
  • karen tognini il 27/03/2010 09:17
    Vincenzo... buon giorno...
    È un tema difficile.. l'hai descritto in modo elegante... come solo tu potevi fare!
    È un capolavoro...
  • Giuseppe Bellanca il 27/03/2010 08:04
    Nella sua più totale gravità, mi auguro che quel marcio che esiste nella chiesa è solo formato da una minoranza e ciò mi fa sempre sperare in un domani più pulito... Bravo ad aver affrontato questo problema. Ciao Vincenzo.
  • loretta margherita citarei il 27/03/2010 07:47

    etc etc

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0