username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'invenzione

L'invenzione è sempre ad un passo
e proprio quando sembra più sfuggente
non si trova mai lontano
occorre avere l'occhio allenato però
perchè è brava nell'arte del mimetismo
e se ne vanta spesso
la solitudine aiuta a rintracciarla
ma ci sono occasioni
in cui è meglio essere in tanti
per farla uscire allo scoperto
se esistessero regole
saremmo tutti poeti di grido
è una questione che non so
come spiegare
un po' come l'amore
che esiste ma non si riesce ad analizzare
non occorre essere scienziati della parola
solo essere pronti
quando arriva il momento
ed essere veloci
perchè l'invenzione ha gambe lunghe
e la puzza sotto il naso
l'innocenza non ha mai avuto vita facile
in questo mondo

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • ignazio de michele il 28/03/2010 23:39
    parole sante, salvatore. ben scritta e scorrevole.
  • Anonimo il 28/03/2010 07:37
    Sempre bravo Sal... Fortissimo!!
  • tania rybak il 28/03/2010 01:59
    bella riflessione, ma diamo a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio... molto bravo
  • denny red. il 28/03/2010 00:54
    bravo salva, sei sempre in forma.. l'invenzione.. sei grande!! ciaooooo
  • Anonimo il 27/03/2010 23:20
    Bellissima, Salvatore... un modo unico di esprimerti, sempre originale, sempre vere!!
    Buon weekend!!
  • Dolce Sorriso il 27/03/2010 23:11
    apprezzata
    bravo
  • loretta margherita citarei il 27/03/2010 16:48
    bei versi, bella riflessione
  • fabio martini il 27/03/2010 13:03
    Be' si e' un po' cosi... ma l'invenzione non e' per la vita facile, perche' l'invenzione e' anche fatta di studio e di abnegazione che va oltre l'invenzione e spesso dietro l'innocenza si nasconde la banalizzazione e l'invenzione non arriva dove v'e' banalita'...
    propongo di riguardare il film "l'attimo fuggente" dove ad un certo punto una frase viene detta ai ragazzi dal protagonista: Non leggiamo e scriviamo poesie perchè è carino, noi leggiamo e scriviamo poesie perchè siamo membri della razza umana e la razza umana è piena di passione. La medicina, la legge, l'economia, l'ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento, ma la poesia, la bellezza, il romanticismo, l'amore, sono queste le cose che ci tengono in vita... non banalizziamole..
  • karen tognini il 27/03/2010 12:57
    Sei grande... un grande... poeta!!!
  • laura marchetti il 27/03/2010 12:53
    è proprio vero l'innocenza è sempre quella che ci rimette... bellissima immagine dell'invenzione che con gambe lunghe... si defila!! GRANDE SAL! un bacio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0