username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Come l'aria

Verso sera l'autunno
in ginocchio nel prato
sdraiato e sudato.

I giorni si fanno più brevi
mentre le ore non passano mai
nello sconfinato attimo impaziente.

Svegli nel giorno accanto
la solitudine che non dorme
passeggia nuda sopra la pelle.

L'azzurro
cambia colore e la tenerezza come miele
si appoggia alla vecchia estate polverosa.

E così
fino a quando gli anni dondolano in aria
tutto si consumerà profondamente
come il più bello dei giorni vissuti.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Tony Golfarelli il 03/05/2011 09:33
    é piacevole leggertti... tutto si consumera... si ma è la vita...
  • Silvia Pag il 03/04/2010 17:34
    ricambio i complimenti che mi onorano leggendo queste parole. Turbini di emozioni nelle tue poesie come istantanee di vita. Molto bella!
  • Mariacarmela Ribecco il 27/03/2010 22:51
    le parole che hai utilizzato mi hanno conquistata. hai uno stile che mi piace molto. bravo e grazie per la bella lettura che mi hai regalato stasera!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0