PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

sola

Mare,
Voce di gabbiano,
Onda che s'infrange,
La spiaggia è deserta.
Ecco un pescatore,
La sua canna piantata nella sabbia,
Solo cammina,
Solo se ne va,
Solo come me,
Come il mare.
Il sole cala lesto,
Anche lui è solo.
Un tronco mi fa compagnia,
Mentre tutto si fa scuro
E il silenzio sembra regnare
Mi sveglio,
Mi accorgo,
Ascolto la melodia del mare,
E non mi sento più:
Sola.

Catia Sebastiani

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • billiejoe. il 07/02/2007 09:21
    ho visto che sei di capalbio... e, non so se c'entra, questa tua poesia mi ricorda quel mare e quelle spiagge, magari nel periodo autunnale.. ma forse mi sbaglio..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0