username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Smettila! Non t'amo più

Vorresti
farmi credere
che ancor m'ami
e puntuale,
come la rondine
torna al nido,
vieni a cercarmi,
mi telefoni nelle ore
più impensate,
cerchi in ogni
modo di attirare
la mia attenzione.
Potrebbe,
questo tuo
atteggiamento,
smuovermi il cuore,
se sapessi
che il tuo tornare
fosse frutto
(sintesi elaborata)
dal rimpianto,
nel ricordo
di quando io e te,
più che rondini
eravamo
colombi in quella farsa
incantata,
ben da te recitata,
pseudo amore.
Tu indossi ancora le ali
del falco,
nè il tuo sguardo triste
di cane bastonato,
smuove l'animo,
tantomeno il tuo dirmi
che con lei non stai bene,
che più ti conviene
trascinare la catena.
Non provo per te
la benchè minima pena,
ti osserva il mio cuore
ormai da lontano,
non sei più in primo piano,
quindi rimango indifferente,
fischio,
come il treno
nella valle,
da te mi allontano.
Riattacco il telefono,
ti liquido seccamente,
faccio il numero
che ho nel cuore,
"Ciao, mio amore..."

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

24 commenti:

  • Marianna il 28/02/2015 10:10
    Meravigliosa... la chiusa poi... dà speranza
  • Anonimo il 31/03/2010 15:03
    molto reale e toccante.. brava come sempre...
  • angela ambrosini il 31/03/2010 09:33
    bellissima e reale
  • ignazio de michele il 30/03/2010 22:05
    saettar di una -tachi- nell'aria, ci vorrebbe, per codeste figure mendaci. ben scritta.
  • Don Pompeo Mongiello il 30/03/2010 13:04
    Una poesia scritta con maestria poetica. Brava!
  • Anonimo il 30/03/2010 09:34
    Triste, quanto vera! Conosco questi ritorni all'ovile...
  • Elisabetta Fabrini il 30/03/2010 08:40
    bella.. bella... bella... senza parole..<3!!
  • Stefano Romano il 30/03/2010 08:09
    brava molto ben scritta

    ciao
  • Flavio METALDOG Noviello il 30/03/2010 00:05
    Molto bella, piace molto anche a me se ci fai caso è come la mia poesia che hai commentato prima, il significato è più o meno simile. Ciao.
  • Cinzia Gargiulo il 29/03/2010 22:31
    Uno sfogo poetico ben riuscito.
    Ahimè è pieno il mondo di uomini che raccontano di star male con la propria donna però continuano a tenersela bussando ad altre porte. Fai bene a riattaccare il telefono.
    Un abbraccio...
  • Antonio R. il 29/03/2010 22:20
    Bella, ben scritta... ma sono sicuro che non hai chiuso del tutto quella porta del cuore, forse è solo accostata...
  • Anonimo il 29/03/2010 22:04
    Ciao Loretta. Mi piace.

  • Anonimo il 29/03/2010 22:00
  • Anonimo il 29/03/2010 21:43
    Quando ci vuole.. ci vuole! Che bello sfogarsi!! Brava Lor!!!
  • ANNA MARIA CONSOLO il 29/03/2010 18:32
    Mannaggia a questi uomini!! Come faremmo noi poetesse senza di loro??? Vabbé potremmo sempre ripiegar sulla natura!
  • tania rybak il 29/03/2010 15:47
    lampi e tuoni anche dalle tue parti... la primavera è arrivata per tutti... speriamo che presto possiamo godere del sole estivo...
  • cesare righi il 29/03/2010 14:28
    Bravissima Lo, questa poesia la sento come un inno alla libertà dell'amore,
    tu in questo sei maestra
    baciao
  • Anonimo il 29/03/2010 12:52
    Cara Lor, succede quando l'amore per l'altro è solo ricerca di se stessi!
  • Anonimo il 29/03/2010 11:34
    Una bella botta... lampi e tuoni e mi sa che se la legge dovrebbe capire. Che bello sfoigarsi... vero? Ciao.
  • Giuseppe Bellanca il 29/03/2010 09:21
    Già, spesso capita che quando si ha l'amore sotto gli occhi, alcuni non se ne accorgono, poi diventa tutto complicato. Brava Lor. tieni duro.
  • loretta margherita citarei il 29/03/2010 09:01
    ho cercato di modificare la poesia, x aggiungere al verso"dal rimpianto, l'aggettivo maturato, ma per quanto io abbia fatto la modifica, mi viene sempre ritrasmessa, la stessa frase, chiedo scusa, ma non dipende da me.
  • francesca cuccia il 29/03/2010 08:52
    Alla fine spesso è cosi dopo ci si accorge di ciò che si è perso quando non si ha più, bel finale brava.
  • Salvatore Ferranti il 29/03/2010 08:42
    poesia triste ma scritta benissimo... applausoni
  • karen tognini il 29/03/2010 08:25
    Ben fatto...
    molto bella... uno sfogo naturale...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0