PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Giuda

Uno degli apostoli
più istruito e dotto
da Satana
posseder si lascia,
commettendo uno
degli atti
più infimi;
il tradimento.
Lui
fu il mezzo,
ma già predetto,
che
per un mucchietto
di sporchi danari
consegna
ai carnefici
Colui
che venne
nel nome
del Signore.
Ed ora
dondola ancora
con una corda
al collo
ad un albero isolato
cullato
dal vento.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 31/03/2010 00:22
    Straordinaria e ricca di spunti di riflessione... il Tradimento del dotto apostolo Giuda... sfregio all'Amor e predestinato gesto per la manifestazione, come scrive Cinzia, del Mistero della Gloria di Dio... Poesia da conservare !!!
  • tania rybak il 30/03/2010 18:51
    sono daccordo con Salvatore, quante volte abbiamo tradito la sua fiducia... bella poesia
  • Cinzia Gargiulo il 29/03/2010 21:17
    Tutto era già predestinato nel piano di salvezza di Dio Padre, Maria doveva dire il suo "sì" e Giuda doveva tradire Cristo perchè la salvezza potesse compiersi e la gloria di Dio potesse manifestarsi.
    Cristo è stato tradito non una ma più volte dall'umanità.
    Bellissima poesia che in questo periodo di preparazione alla Pasqua ci invita alla riflessione e alla conversione.
    Un abbraccio...
  • Maurizio Cortese il 29/03/2010 13:05
    La colpa di Giuda è stata quella di aver cercato di piegare Cristo alla sua misura e di essere rimasto deluso per la mancata corrispondenza con la propria idea: per questo è tanto attuale. Grazie per avercelo ricordato.
  • Anonimo il 29/03/2010 12:54
    Amico mio, noi lo tradiamo per molto meno e tutti i giorni, almeno parlo per me!
  • Carmelo Trianni il 29/03/2010 10:29
    Non sapevo che Giuda fosse un apostolo fra i più istruiti, altra goccia di conoscenza che a prenderne tante non fanno mai male Grazie a Don Pompeo!
    Piccola osservazione: è quasi "storico" attribuire all'influenza di satana, un gesto malvagio compiuto da un uomo, ma penso che molte volte ci sono anche uomini già cattivi dentro.
    Saluti
  • Vincenzo Capitanucci il 29/03/2010 10:11
    Non penso che fu l'attaccamento al denaro... ma una valenza più politica... Giuda fu deluso da Gesù... perché non intendeva lottare per scacciare i Romani... dalla terra ebraica... Gesù parlava di un altro Regno...
    Giuda... io credendo alla predestinazione... ed al libero arbitrio... nello stesso tempo... cosa assurda per la mente umana... doveva incarnare quel personaggio... per glorificare Dio... come dice bene Loretta...
    tutto era già compiuto... ancora prima che si compiesse... da meditare...
    Bravo Don...
  • loretta margherita citarei il 29/03/2010 09:30
    bella poesia, ma se giuda non avesse tradito, non si sarebbe manifestata la gloria di dio,
    nella salvezza dell'uomo, bravo pompeo.
  • francesca cuccia il 29/03/2010 09:03
    Per pochi denari tradisce il vero amore,
    ancora oggi si commette questo errore, bellissime parole amico.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0