username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vuoto

senso di vuoto, vertigine,
paura del vuoto.
Sembra una contraddizione...
eppure,
non starei all'ottavo piano!
Guardo fuori dal balcone,
la vita laggiù, in fondo,
così come mi guardo dentro.
Voglia di volare, di sognare
voglia di evadere, di vivere.
Voglia,
di riempire quel vuoto...
E quella paura del vuoto d'improvviso si trasforma
in emozione!
Vento in faccia, voglia di provare quel vuoto d'aria
quel senso di libertà che toglie il respiro, che dà ebbrezza.
Ecco ora... volo!
No, tranquilli...
Non mi butterò dall'ottavo piano!
E soprattutto non mi sprecherò con te
non sono mica un vuoto a perdere!

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • tania rybak il 29/03/2010 16:57
    molto originale, bravissima, come sempre
  • cesare righi il 29/03/2010 14:32
    ... ecco brava, mentre leggevo mi son venute le vertigini...
    la poesia serve anche a questo: esprimere il proprio stato d'animo, BRAVA
  • Anonimo il 29/03/2010 13:11
    Esistono varie possibilità, la realtà, la fantasia, oppure un qualcosa che le armonizzi entrambe!
  • Anonimo il 29/03/2010 12:45
    Infatti. Vola, ma sempre più in alto. Brava. ciao
  • rosella campelletti il 29/03/2010 10:43
    interessante e profonda, mi piace
  • Anonimo il 29/03/2010 10:27
    Simpaticissima la tua poesia, volare via lontano dai quotidiani problemi, magari ci costruiamo due paia di ali e via--- non troppo vicino al sole però
  • Salvatore Ferranti il 29/03/2010 10:21
    a volte prende a tutti questo senso di vuoto... poesia molto bella
  • Simone Scienza il 29/03/2010 10:05
    ... Produzione battente proprio, sei una miniera a cielo aperto d'emozioni... impressionante
  • loretta margherita citarei il 29/03/2010 09:49

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0