accedi   |   crea nuovo account

Perdono

Gesù,
hai sacrificato la tua vita,
subito violenze e torture,
resistito il grande dolore,
eppure le tue parole sono state:
"Padre perdona i tuoi figli
perché non sanno quel che fanno".
Tradito ed umiliato
hai chiesto il nostro perdono.
Perdonaci!
Per il nostro continuo peccare.
La tua presenza costante nel nostro cuore
un giorno
ci renderà persone migliori.
Nel mio cuore
la tua luce illumina la mia anima.

 

2
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 27/12/2011 08:07
    Dolcissima preghiera, cara Francesca. Tanti auguri
  • francesca cuccia il 25/12/2011 14:55
    Sara` lui a decidere... Buon Natale
  • Anonimo il 25/12/2011 01:07
    Sono passati duemila anni è l'uomo non sà, ancora quello che fa. Fino a quando lo si può perdonare?
  • Paola B. R. il 29/03/2010 23:46
    Una bella preghiera!!!
  • tania rybak il 29/03/2010 23:40
    cominciamo a migliorare da adesso, grande Francesca, Gesù è un esempio per tutti, il perdono è il dono più prezioso, rende migliori anche i carnefici... 50000 stelle
  • denny red. il 29/03/2010 19:37
  • loretta margherita citarei il 29/03/2010 15:44
    bella
  • Regina Ghiglietti il 29/03/2010 14:24
    Fra, questa per me è difficile da commentare. Non credo in Dio e non credo in Gesù quindi proverò ad estrapolare il significato al di là di questo.
    Allora per come la penso io perdonare è un atto d'amore verso gli altri ma anche verso se stessi, perché quando lo fai ti senti meglio anche tu.
    Perdonare non è mai semplice e ci vuole molto amore per farlo, ci vuole la capacità di ragionare sul perché si è arrivati al fatto di dover perdonare.
    La colpa non è quasi mai tutta da una parte.
    Questo è il mio pensiero.
    Ancora una pesia scritta bene, 5 stelline^^
    Un abbraccio Regina^^
  • Anonimo il 29/03/2010 13:08
    Secondo me ci ha già perdonati. Non credo che sia il peccato la cosa più grave, quanto il non riconoscere che Lui è Signore della nostra vita!