PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nel tuo grande sporco bianco paradiso

Nello spazio le stelle stanno lacrimando
inumidite dalla notte
cercano vendetta sull'inverno terreno,
ascoltano i peccati del vento.

Non c'è vendetta sul tuo mondo
nessun sorriso, nessun pianto.

Nel tuo grande sporco bianco paradiso
anche le stelle sono morte.
L'amore perduto nel soffio del vento,
l'amore perduto parlando alla luna.

Cerchi i tuoi dipinti colorati,
ricordi i suoi sussurri ingannevoli,
se lei fosse regina, anche solo per un giorno,
le tue stelle nello spazio
torneranno a luccicare.

Costantemente distratto dal suo peccato abominevole
e le sue rose non profumate,
gli odori malvagi profumano il paradiso
è il Giacinto del nostro perdono.

Nel tuo grande sporco bianco paradiso
anche le stelle sono morte.
L'amore perduto nel soffio del vento,
l'amore perduto parlando alla luna.

Cerchi i tuoi dipinti colorati,
ricordi i suoi sussurri ingannevoli,
se lei fosse regina, anche solo per un giorno,
le tue stelle nello spazio
torneranno a luccicare.

Nel tuo grande sporco bianco paradiso
anche le stelle sono morte,
stordito è il suo peccato...
Sfavillante sarà la tua stella.

Osservi dipinti colorati,
ascolti sussurri ingannevoli,
la tua regina quest'oggi asciuga la stella,
nello spazio lucente
divora il tuo paradiso.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Flavio METALDOG Noviello il 21/05/2010 22:39
    Grazie ragazzi
  • Dolce Sorriso il 21/05/2010 22:32
    coinvolgente e bella poesia
  • Angelo D'Onofrio il 21/04/2010 14:49
    Mi sei sembrato particolarmente coinvolto in questi versi. Se stessimo qui a parlare soltanto di amore profondo magari adesso parleremmo di Paradiso e basta. Trattandosi di "tradimento"... l'accostamento al proverbiale "bianco" del paradiso con "sporco" appare tristemente appropriato. Bei versi con spiccata fluidità. Congratulazioni, flavio
  • Flavio METALDOG Noviello il 30/03/2010 00:02
    Grazie
  • loretta margherita citarei il 29/03/2010 15:28
    bella ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0