PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Gazza ladra

Io,
gazza ladra,
in cerca di luce,
in cerca di perle,
di saggezza, verità.
Io,
sono sempre stata attratta
dall'amore, quello vero e non placcato,
da quelle sfumature che riflettono
il sole i pensieri, da sempre, da ieri.
Lo so, sono gazza ladra, rubo
carpisco sentimenti, da catturare,
da fare miei, con il gusto di
possedere, portare una luce
dentro il nido del mio cuore,
dove batte, dove pulsa, dove esplode
questo amore.
Impertinente quanto basta,
non ne becco una giusta,
oggi ho scambiato per amore una busta
vuota, con carta argentata,
solo il resto... di una cioccolata.
O metto il becco in metalli che di oro
neanche il colore, solo un lontano bagliore.
Solo una copertura, un modesto metallo
che lascia nel cuore tanta malinconia
e addosso un prurito...
Io del nichel ho l'allergia!

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 29/03/2010 19:46
    Apprezzatissima. Mi piace veramente tanto come scrivi e quello che scrivi.
  • Simone Scienza il 29/03/2010 17:20
    Anche tu cara gazza fa attenzione,
    previeni il luccicone,
    prima di prender e portar via
    il pezzo fai quotar in gioielleria
  • tania rybak il 29/03/2010 16:54
    non sempre il bagliore trasmette un sincero amore, ti dico onestamente, anche a me questi dubbi vengono in mente...
  • anna rita pincopallo il 29/03/2010 15:44
    Simpatica ironica molto bella
  • loretta margherita citarei il 29/03/2010 15:23
    ironia-amara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0