accedi   |   crea nuovo account

Imperfezione D. O. C

Spogliarmi
del vello che mi fa bestia
e trattener indosso
il delicato drappo
della mia imperfetta umanità.
Desiderar calore
per le mie nude membra
ritorte sotto il manto
delle mie passioni.
Amare ed ardere
e denudarsi a nuovo.
Intorpidir di spasimi
e rivestirsi ancora.
Scoprire i tuoi "je t'aime"
prima dell'incontro atteso
e per i sussulti
il cuor fermare.
È un diapason il corpo
sul filo del respiro.
Son viva si, or l'anelito m'invade
ed amo ancor prima d'amare
in perfetta armonia
con la mia imperfezione.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 30/03/2010 07:11
    Splendida Sublime... Anna... e denudarsi a nuovo...
  • Anonimo il 29/03/2010 20:16
    È l'imperfezione che fa il sublime!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0