PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La maestra

C'era una volta una maestra,
gentile, educata, con una bella veste.
Abile nel parlare,
diceva le cose giuste,
milioni di alluni la amavano,
la veneravano come una dea,
era di umili origini, una dea plebea.
Un giorno si era innamorata di un bel tenebroso,
malvagio uomo, era geloso,
del potere di quella donna,
della sua tenacia,
con l'inganno la trascino fra le sue braccia.
Saggia, aveva fatto tanto,
la sua voce era melodia,
la sua bellezza un incanto.
Ingannata e sedotta fu buttata nel fango,
nessuno sentiva il suo pianto.
Le voci si sono sparse presto,
fu uno scandalo,
fu picchiata e derisa dai vandali.
Le mamme portarono via i figli,
la scuola fu chiusa e abbandonata dalle famiglie.
Come potevano educare i figli da una svergognata,
fu lapidata, detestata, dimenticata.
La sua bontà, i suoi insegnamenti
non erano serviti a niente.
I ragazzi crescevano in mezzo la strada,
imparavano la moralità dettata dalla moda,
non avevano più santi e non credevano a niente,
fu occupata dalle altre cose la loro mente.
Abbandonati a loro stessi e criticati dai genitori,
sono diventati pessimi attori
della loro vita...
La maestra era morta,
il seduttore va in gira ancora,
cercando intensamente la nuova dimora.
Poveri noi, se ci facciamo ingannare,
sono sempre validi gli insegnamenti,
le maestre sono piccole gocce del mare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Anonimo il 02/04/2010 19:49
    Sì... mi fariflettere... mi suggerisce e ricorda comportamenti non solo maschili, ma anche femminili. La seduzion è femminile come genere, ma, quando è un maschietto ad usarla si dice che è spietato... Molto profonda!
  • Paola B. R. il 02/04/2010 12:57
    Una bella favola, dal gusto amaro!!!!
  • Andrea Arvati il 02/04/2010 00:41
    sei sempre dolce de diretta, brava
  • Adamo Musella il 01/04/2010 20:02
    Sono fari nella notte a dire dove fermarsi, sebbene siano distanti dai nostri interessi. sempre molto intensa cara Tania. baci.
  • alice costa il 01/04/2010 12:28
    molto bella...
    la mia prima maestra... piccola goccia di mare...
    e come insegnante... grazie di ciò che hai scritto...
  • laura marchetti il 31/03/2010 16:27
    bellissima lezione la tua... da vera maestra!! sappi che le persone oneste e buone in questa vita non vengono mai capite... un bacio e ti sono sempre molto vicina, con il cuore
  • Dolce Sorriso il 31/03/2010 13:32
    piaciuta questa storia... ma tu hai le ali per volare via
    dalle ingiustizie...
    brava
  • denny red. il 31/03/2010 00:53
    ottima!! tania bravissima!!
  • Anonimo il 30/03/2010 15:26
    Hai ragione Tania, puoi condurre una vita di pieno rispetto, bastano cinque minuti per far dimenticare tutto... ma credo che chi giudica sia ignorante, non vede il tronco dentro ai propri occhi!! Il bene, il male... sempre in competizione, anche che se sono convinta che i buoni principi aiutano sempre, quando è il momento di decidere...
    Bellissima riflessione, complimenti!!
  • Don Pompeo Mongiello il 30/03/2010 12:57
    Piccole gocce del mare che se unite diventano appunto Oceano. Brava davvero!
  • tania rybak il 30/03/2010 11:47
    grazie a tutti amici, soprattutto a te Regina, il male spesso oscura il bene, buttando nel fango gli insegnamenti giusti... un bacio a tutti
  • Regina Ghiglietti il 30/03/2010 11:26
    Dolce Tania, che triste storia che racconti oggi, lacrime rigano il mio volto di fronte a tanta crudeltà, tanto odio e invidia non gelosia mia dolce Tania è l'invidia dell'uomo piccolo, ignorante, subdolo e vigliacco, vedi chi non ha Luce cerca sempre di vivere di Luce riflessa emanata dagli altri, nascondono la loro miseria sotto le ali piene di Luce di altri incapaci di trovare la loro...
    5 stelline ma te ne meriteresti 5000000000..
    Ti auguro una buona giornata, un caro abbraccio Regina^^
  • loretta margherita citarei il 30/03/2010 11:14
    ricordo la mia prima maestra, cristina si chiamava, bella poesia
  • Anonimo il 30/03/2010 10:37
    I buoni consigli sono sempre più difficili da seguire e da attuare. Il mondo è frastornato dal male che è talmente forte e potente che riesce persino a violentare il bene!
  • tania rybak il 30/03/2010 09:40
    grazie di cuore a tutti due. spero solo che gli insegnamenti non moriranno mai...
  • Vincenzo Capitanucci il 30/03/2010 08:52
    Ingannata e sedotta fu buttata nel fango...

    Bellissima Tania... piccola goccia di mare...
  • francesca cuccia il 30/03/2010 08:51
    Purtroppo finisce sempre cosi chi buono e leale viene spazzare via come niente, la gente sembra amare il vuoto del mondo.
    Bellissime parole espresse di una donna di gran cuore se tu non hai dimenticato vuol dire che vive ancora ed i suoi insegnamenti non sono stati del tutto vani, un abbraccio, Francesca.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0