PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vento rabbioso

Sto guardando
fuori dalla finestra del mio ufficio,
il vento che soffia rabbioso
e piega gli alberi,
il suo sibilo sinistro riesce a penetrare
anche attraverso le finestre chiuse.
Nuovamente una giornata uggiosa!
ma quando arriva questa agognata primavera...
con il suo caldo sole, con il cielo terso,
uffa... uffa e ancora uffa
mi passa anche la voglia di lavorare.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • francesca cuccia il 30/03/2010 17:48
    Hai ragione passa la voglia di tutto, bravissima Anna.
  • Anonimo il 30/03/2010 17:16
    Da buon marinaio son riuscito a sentirlo, quel vento. merito tuo che l'hai messo in versi.
    Previsione per domani... vedrai che attenua e gira a ponente... ora srà da sud, immagino. ciao
  • loretta margherita citarei il 30/03/2010 16:37
    simpatica
  • Anonimo il 30/03/2010 16:20
    Arriva, arriva... senti i profumi che ti porta quel vento uggioso!! Sono diversi...
    bei versi, pkieni di "uffa"!!!
  • B. S. il 30/03/2010 14:59
    Anna Rita, anche qui c'è un vento rabbioso.
    Mi associo alla tua riflessione... infatti invece che lavorare
    sono qui!
  • karen tognini il 30/03/2010 14:46
    Ache qua.. al mare..è grigio... hai ragione... mette malinconia...

    bella...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0