PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La spada

Sospeso
sul cielo
delle nostre teste

scende densa
una Luna di miele

attraversa i nostri corpi
in linfa vitale

aprendo i cancelli
di infiniti piaceri

proibiti

dalla gola al sesso

per riunirci
in una marea montante

immensa
devastante

d'orgasmi
in estasi

d'Amore

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 02/04/2010 10:09
    Raffinata e squisita com'è nel tuo stile... ottima Vincenzo... e, colgo l'occasione, Buona Pasqua!!!
  • angela ambrosini il 02/04/2010 09:19
    bellissima molto sensuale
  • Anonimo il 01/04/2010 21:37
    È un crescendo ritmico di passioni!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0