PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La distinta di versamento

Due giovin signore
garbate ed attente
ricevon veloci
un noioso cliente.

Arriva lesta lesta
e tutta prosperosa
n'a graziosa signorina
di scollata generosa!

Ma se con lo sguardo
ti lasci cullare
quel sogno innocente
devi presto lasciare.

Arriva il Gran Capo,
è una tal confusione,
distrugge d'acchito
la dolce illusione.

Assegni ed effetti
da destra e da manca
balzan come folletti
ed il volto si sbianca.

Il telefono squilla
il citofono anche,
compili in gran fretta,
le membra hai già stanche.

Rispondi e t'affanni
ma come un burino
ti trovi ben presto
invischiato un casino.

Il Gran Capo s'infuria,
il tempo ti manca:
sul tavolo sventola
la distinta... bianca!

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • laura marchetti il 02/04/2010 15:40
    cronaca di un normale giorno di... lavoro, molto simpatica e ironica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0