username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

San Gabriele

Il giardino di Jahvè,
gelosamente custodito dal esercito di cherubini.
L'albero della vita ad oriente del giardino di Eden,
l'albero sacro e divino...
San Gabriele con la spada folgorante,
protegge con le sue ali immense
l'ingresso...
la santa porta.
Schiaccia le testa a Satana, il dragone.
L'ingresso è aperto solo alle persone buone,
con il cuore puro,
con le vesti bianche e le coscienze pulite,
anime pure al Signore sono gradite.
Prima di entrare in quella immensa luce,
bisogna riconoscere le sue leggi.
Tanti gradini senza ascensore
bisogna fare per poterci arrivare.
La via che da lui conduce è stretta,
spesso è tortuosa,
possibile per il cuore umile,
per il cuore che non sa essere orgoglioso.
Tutti giorni ci può essere l'apocalisse,
tutti giorni può essere l'ultimo tramonto,
cercate di approdare come Ulisse,
nel porto sicuro,
scappate più che potete dal male oscuro.
Lottate per la vostra anima,
che avrà la vita eterna,
non fatevi ingannare,
evitate la via che porta all'inferno.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Luciana Torriti il 12/01/2015 13:40
    Brava mi e piaciuta molto. La vita è molto dura ma bisogna viverla e convivere purtroppo anche con il male.
  • Anonimo il 25/12/2011 01:04
    Tra la bibbia è il corano c'è Gabrielus. Cara Tania, benvenuta nel mio pensiero. Evitare lavia che porta all'inferno, certo, l'anima vivente è già all'inferno, vive nell'inferno è i diavoli siamo noi. Tutto quello che possiamo desiderare, per lanostra vita è stato dato, in dono. L'acqua, i frutti, il cielo, il mare, ecc.., poi l'uomo ha deciso di fare proprie questi doni è li rivende agli altri uomini... Il nostro inferno è realtà. Ciao Tania
  • francesca cuccia il 06/04/2010 20:32
    Lottare per vivere e non per morire, bellissimo messaggio, brava Tania, un abbraccio.
  • laura marchetti il 02/04/2010 15:33
    Sempre brava e luminosa... come una stella... un abbraccio Laura
  • Anonimo il 02/04/2010 15:28
    Amica mia altro che via che porta all'inferno, qua è un inferno dappertutto!
    Ti faccio i migliori auguri di serena e santa Pasqua a te e famiglia, Salvo.
  • Regina Ghiglietti il 02/04/2010 14:24
    allora partendo dal presupposto che sono di un altra religione scusate lo dico sempre ma visto che questa poesia parla di religione è una cosa da dire prima del mio commento che farò al di là dei riferimenti religiosi.
    Cara Tania la tua poesia è scritta egreggiamente scivola via come l'acqua senza intoppi.
    Sono d'accordo con il messaggio, la vita è dura ma mai bisogna perdersi nel male e sopratutto mai credere che il male sia solo all'esterno perché tutti commettiamo degli errori e tutti abbiamo il diritto di rimediare...
    Sarà poi alla fine per te Dio per me la Dea Madre a decidere la strada che prenderemo dopo.
    5 stelline Tania per il messaggio che hai voluto dare che è un messagio giusto e che la gente deve tenere a mente..
  • Anonimo il 02/04/2010 14:06
    Bella la tua poesia! Volevo chiederti, visto le tue origini ucraine e le mie brasiliane, se conosce Clarice Lispector? Un abbraccio, Miry.
  • Salvatore Ferranti il 02/04/2010 12:08
    splendida questa poesia... applausoni
  • Don Pompeo Mongiello il 02/04/2010 11:15
    Un 5 stelle per questa venusta carmen.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0