PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Folla

Bottiglie in alto
puntate verso il cielo

un ragazzino ride
ininterrottamente
e ad intermittenze
le note ci rapiscono...

Quanti sogni ci aspettano
per il corpo e la mente...

noi ma fuori controllo,
noi formidabili,
noi senza tetto nel mondo
solo per un giorno
ad aspettare chi ci può salvare
dal nostro inferno
tra cani cacciati,

io e te...
un'altra volta
in mezzo alla folla.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • antonina il 16/05/2015 07:53
    un brindisi, una festa, eppure tanta solitudine.. questa folla che coinvolge ma tiene anche lontani.
  • Michele Loreto il 12/12/2010 07:24
    Bella. Molto ben scritta, Con velature di tristezza e passionalità

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0