PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il tempo del ragno

Svuotata di ogni emozione,
spogliata di ogni certezza
rimembro attimi felici
ma fuggenti.
Il pensiero si porta dietro
la speranza,
vivo momenti di isolamento.
Intrappolata nel tuo pensiero
l'unica cosa che conta
è la fuga in una dimensione senza tempo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 09/10/2016 06:40
    splendida... complimenti.

12 commenti:

  • Anonimo il 07/08/2010 17:43
    Autostop alla fantasia? Le tue percezioni descritte benissimo con poche ma suggestive parole. Ottimo lavoro.
  • Fernando Biondi il 26/05/2010 22:01
    le amarezze e le delusioni son tante che la vita ci offre.
    ma bisogna cercare di essere sempre ottimisti.
    e guardare avanti con fiducia, o almeno con speranza.
    bellissima
  • andrea venturi il 04/05/2010 10:47
    compimenti bellissima poesia
  • Dolce Sorriso il 21/04/2010 16:18
    bella riflessione
    brava
  • Anonimo il 09/04/2010 14:41
    IL PERICOLO È DI SCONTRARSI ALLA FINE CON LA DURA REALTA'... MOLTO BELLA
  • Aedo il 08/04/2010 23:52
    La tua poesia è bella e originale: un vuoto nel cuore, che porta con sé il ricordo sfuggente di momenti unici. Bravissima!
    Ciao
  • Tina Gargiulo il 03/04/2010 19:53
    Veramente
    molto bella!!
    Complimenti.
    Ciao.
  • denny red. il 02/04/2010 20:18
    bella tiz. .. fuga in una dimensione senza tempo. bravissima!!
  • vincent corbo il 02/04/2010 16:34
    Una poesia asciutta che ricalca nella sostanza il primo verso: "Svuotata di ogni emozione".
  • Anonimo il 02/04/2010 14:40
    Per un momento mi sono sentito infastidito. Mi domando perchè rovinare una bella poesia con la scelta di sostantivi che l'uomo di ogni momento, di ogni dove e età non usa più. «La poesia è vita, e se vive di spirito proprio: vive ora!» (Neruda). Quel sostantivo "rimembro" e non "ricordo", la forma poetica non è Neolirica, ne Minimalista ma libera, allora liberiamoci e scriviamo come è giusto che sia! Chiedo scusa, sono il classico rompipalle. La poesia mi piace, e se mi sono fatto trasportare perchè sarebbe stata ottima. (scusatemi se potete)
  • Cinzia Gargiulo il 02/04/2010 13:24
    Non lasciarti intrappolare da nessun pensiero, guarda avanti sempre con fiducia e speranza.
    Bella ed intensa introspezione.
    Bacioni...
  • Donato Delfin8 il 02/04/2010 13:24
    Ottima riflessione Tizy.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0