accedi   |   crea nuovo account

Il Re di Nessuno

C'era una volta
un Re
che parlando
al silenzio
si compiaceva
di essere ascoltato
e mirando
l'effigie
nel cristallo
contava
i suoi sudditi.

Colmava
le bianche stanze
d'oro immacolato
e gemme di lago
aspettando
che qualcuno
ne forgiasse
corona.

Le sue mani
erano vuote
mentre
magnificenza
porgeva
a coloro
che ignari
plasmarono
il trono.

E così fu
per una sola notte
di stelle
svanita
nel buio
del Re
che di ricchezza
si fece schiavo.

Sovrano
di una notte
di stelle
che ha smarrito
la strada
del nuovo mattino.

La corona è forgiata
a cinger capo
di coloro
che
giammai sudditi
di virtù
fecero consiglio.

Eterna notte
per il Sovrano
che disadorno
comprese
che di tanto oro
e gemme
non seppe
forgiare
Regno.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • ALMERICO dimeglio il 23/09/2010 21:40
    bella storia ricordi di infanzia ormai perduta
  • - Giama - il 16/06/2010 22:50
    raro gioiello è questa poesia, adorno di versi preziosi..
    corona forgiata a cingere il capo di splendida autrice...

    giacomo
  • Anonimo il 29/05/2010 11:45
    Una fiaba che assomiglia tanto alla realtà... La saggezza di Fedro e la poetica di Alda Merini si mescolano in questi versi. Brava!
  • Anonimo il 27/05/2010 12:10
    Poesia d'altri tempi! Bella riflessione! Complimenti!
  • Manuela Magi il 23/05/2010 19:42
    Magistrale secondo me.
  • Aedo il 23/05/2010 13:04
    La tua poesia si struttura come una bella fiaba densa di significato. Bravissima!
    Ignazio
  • Anonimo il 14/05/2010 16:30
    Non solo bella, ma racconta e lo fa con il cuore dentro pienezza della poesia. Bella lettura.

    Ciao
  • antonio iovino il 08/05/2010 15:32
    Davvero ottima. Ci terrei molto a fare una mia interpretazione. In questo testo poetico deduco che il protagonista che è il RE non si accontenta di tutto l'oro che possiede e preferisce perdere tutto per trovare una nuova strada e in questa la sua anima gemella. Comunque ottimi versi
  • Dolce Sorriso il 16/04/2010 20:38
    molto apprezzata
    bella poesia
  • denny red. il 02/04/2010 23:58
    brava!! ben scritta!! bei versi!! molto bella!!
  • Giuseppe Tiloca il 02/04/2010 22:13
    Angela, era molto che non passavo a leggerti, ma come dicevo molto tempo fa, è inutile la tua poesi è bellissima, il tuo modo di scrivere non solo è diverso, ma è anche ricco, delicato, positivo. Brava
  • Anonimo il 02/04/2010 21:54
    Direi ch'è una poesia vera e intensa!
  • cesare righi il 02/04/2010 20:41
    molto bella e vera, non bastano oro e gemme per creare...
    poesia ben costruita, brava
  • loretta margherita citarei il 02/04/2010 16:34
    incantevoli versi
  • karen tognini il 02/04/2010 14:29
    Bellissima... complimenti...

    ciao e buona Pasqua...
  • Anonimo il 02/04/2010 14:28
    Condivido il tuo commento Donato
  • Vincenzo Capitanucci il 02/04/2010 14:27
    di ricchezza
    si fece schiavo...

    Bellissima Angela...
  • Donato Delfin8 il 02/04/2010 13:25
    Ottima Angela.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0