PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Guerra

Della storia hai fatto
Un dipinto di sangue,
Con pesanti catene hai reso
L'uomo un tuo servo;
Chi a te si è opposto
Lo hai travolto,
Chi ha ricercato il bene
È ricaduto nel male;

Messaggi di pace divenuti
Condanna a morte;
Di miliardi di uomini
Sei stata padrona,
Te ne sei servita
Prima di scaricarli;

E di tanti nomi
Non è rimasta che cenere,
Un nero fuoco
Sul braciere del tempo;

E di mille giustificazioni
Non una ne è valsa;
Le grida del bambino
Giacciono inascoltate,
Macchiate del sangue
Di una madre morente
Il cui pianto disperato
Annega ogni speranza

E della rabbia del padre
Ne fai ricettacolo
Rigenerandoti in nuovi orrori.

 

l'autore Andrea Contenti ha riportato queste note sull'opera

Fano, 24 gennaio 2005


0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0