accedi   |   crea nuovo account

Scendi

Scendi,
va articolato suono inclinato,
l'Egitto è caduto e cadrà
l'astro del giorno e della notte
che ci ha costretti dentro le camere
anguste di Potsdam,
quando ancora contavamo uno spillo.
E che sai nei denti, nascosti,
che tenevamo nascosti i morsi
futuri forgiati fanno male,
anche per il nemico,
anche per il nemico...

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0