PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pensiero

Vibra la chiglia di questo cuore
come ieri e per sempre.
Gelidi mari l'hanno scavato,
cento tempeste lo colpiranno e
in mille squarci gli antichi venti
sento già echeggiare.
Ma non si perderà e
a ogni tramonto, ricco di tesori
al tuo porto mi vedrai tornare.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 23/06/2010 11:00
    Che bellezza hanno i tuoi versi!
  • Nicola Saracino il 07/04/2010 18:40
    Stavo scrivendo, perbacco, la prima delle parole che la tua poesia mi ha suscitato, percuotendo il fondo delle mie sentine, quando mi è caduto l'occhio sul primo commento. Mi è caduto sul dito che digita, impietoso come un martello. Questo te lo sto scrivendo per telepatia, con la forza sovrannaturale che può avere soltanto un pensiero incapace di gridare ahi. N
  • denny red. il 05/04/2010 22:49
    ben scritta bei versi!! bravo michele piaciuta!!
  • Vincenzo Capitanucci il 05/04/2010 20:33
    Bellissimo Pensiero... Michele... di un eterno ritorno.. squarciato dalle tempeste di antichi venti...

    Echi..
  • Anonimo il 05/04/2010 20:01
    Piaciuta.
  • Agostino Griffante il 05/04/2010 19:34
    veramente bella, direi ottima per la forma, ma la amplierei coinvolgendo di più il lettore nella poesia.