username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fragilità

Vorrei proprio sapere
cosa sta succedendo
sei metri più in basso
ma il mio balcone
è troppo stretto
e più di così
non mi riesce di sporgermi
il trambusto è assordante
grida e rumori
come di mobili infranti
la mia prospettiva è misera
e non ho alternative
ascoltare è la mia unica fonte
di sapere
le mani attaccate alla ringhiera
si rifiutano di mollare la presa..
Vorrei proprio sapere
cosa sta succedendo
ma rientro in casa
e accendo il televisore
la prima notizia
addormenta la mia curiosità
un uomo è morto
volando giù da un ponte
sua moglie ha dichiarato
che da giorni sbraitava d'aver le ali
si credeva un uccello
il povero pazzo!
Vorrei proprio sapere
cosa sta succedendo
ma non ho voglia d'altri lutti
chiudo a chiave porte e finestre
e mi metto a giocare
con un trenino a batteria
lo stesso che mio padre mi comprò
quand'ero poco più che bambino
e mentre parte dalla stazione
io m'affaccio dal finestrino...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Anonimo il 02/06/2010 10:01
    La realtà è dolore, purtroppo!
    Bella e condivisa.
  • Anonimo il 07/04/2010 19:17
    Dobbiamo aggrapparci alla speranza... per forza! Cos'altro ci rimane altrimenti. La speranza è l'unica via per fuggire dall'orrore che ci sta fin troppo vicino...
    Bellissima poesia!!!!!!
  • loretta margherita citarei il 07/04/2010 06:13
  • Viky D. il 06/04/2010 22:14
    Come sempre lasci il segno, caro Salvatore. Applausi.
  • Dolce Sorriso il 06/04/2010 21:07
    bella poesia
    piaciutissima la chiusa
    un applauso
  • laura marchetti il 06/04/2010 20:55
    sempre bravo a fotografare la realtà, gli stati d'animo... la fragilità che certo a te non appartiene perchè traspare sempre la tua forza e il tuo intelletto, e poi... saper ascoltare anche dal balcone...è una qualità... casomai puoi sempre prendere il treno... baci
  • Cinzia Gargiulo il 06/04/2010 20:44
    Versi molto profondi.
    Piaciuta!...
  • Anonimo il 06/04/2010 18:20
    Piaciuta, bravo Salvatore.
  • francesca cuccia il 06/04/2010 15:05
    Succede che il mondo non è quello che vogliamo e piuttosto che uscire meglio chiudersi in casa coi ricordi veri, bravissimo amico mio.
  • karen tognini il 06/04/2010 14:34
    Bellissima... Salva...
    letta e riletta...
    la chiusa mi è piaciuta da morire!
  • Elisabetta Fabrini il 06/04/2010 14:13
    Quanta amarezza nelle tue parole... tutti vorremmo tornare bambini, ma non si può... bella Salva, fai riflettere, come sempre.. un bacio!!
  • Vincenzo Capitanucci il 06/04/2010 11:17
    Bellissima Salvatore... fragilità... curiosità... un affacciarsi.. sul mondo dell'essere...

    ali... un pericolo di follia... e nel viaggio... tornare bambino... affacciarsi in movimento... dal finestrino...
  • rosella campelletti il 06/04/2010 10:00
    si vorrebbe rifiutare la realtà, ma purtroppo non si può anzi bisogna guardarla bene in faccia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0