PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tu sei il mio Dio

Tu sei il mio Dio


Quanti Dei fanno sentire oggi la loro voce,
ma solo Tu, Gesù, moristi per tutti noi in Croce.
E Quanti uomini si fanno chiamare oggi Dio
Innalzando il loro perverso Io?

Abbandonasti la tua Grande Gloria
Per entrare in questa Nostra Triste Storia;
dove siam prigionieri di noi stessi:
dei nostri peccati e dei nostri interessi.

E quante volte dovrai ancora morire
e quante volte dovrai ancora patire,
per vederci pieni d’amore:
quante volte ancora.. dovrai esser crocefisso o Mio Signore?

Il tempo e gli anni son passati in fretta,
peggio i secoli, celeri come una saetta!
E pure dentro noi poco è cambiato,
quanti Santi dovrai ancora mandare per vedere il mondo migliorato?

Tutti vogliamo esser solo Grandi
e per diventarlo siam sempre distanti
dal Tuo vangelo e dai Tuoi Insegnamenti,
e poi ti invochiamo con pianti e lamenti,

e lo facciamo quando la sofferenza è forte,
allora ci ricordiamo che hai vinto la morte!
E non abbandoni i Tuoi fratelli
senza guardare se sono poveri, ricchi, brutti o belli:

cose queste che guardiamo continuamente,
discriminando tutta la gente:
con poche virtù e molti squallidi vizi:
il nostro amore si perde nei pregiudizi!

Vogliamo tutto al di la di tutto
e per farlo ogni cosa abbiamo distrutto;
prima noi stessi e poi il nostro cuore
ora così pieno di odio e non di amore.

C’è chi ti ignora quotidianamente
chi ti venera solo davanti alla gente,
chi si inginocchia, piange e prega
e poi dell’altro e di Te se ne frega.

C’è chi ti specula sulle riviste,
C’è chi ti vende, questo sì che è triste,

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Marco Ambrosini il 01/10/2009 18:40
    ma la poesia è scritta bene anche se non nè condivido il pensiero e quello che ho detto non è un'aggressione, è solo un invito a vederlo in tutti i suoi aspetti DIO
  • Marco Ambrosini il 01/10/2009 18:37
    Se egli è così buono perchè non ha salvato le persone dai roghi, non ha bloccato le fiamme che gli uccidevano? Perchè devono essere puniti coloro che in lui non credono?
    Perchè non ha evitato e non evita le guerre di religione apparendo in tutto il suo splendore?
  • Anonimo il 27/06/2009 22:28
    molte bella, ha una rima perfetta!
    Però non concordo le idee, io credo in Dio, ma ho un suo credo soggettivo.
  • alessandro cittadino il 22/02/2008 00:45
    amen.
    Dio è grande.
  • Riccardo Brumana il 31/03/2007 02:36
    scritta con maestria e di chiara comprensione. ma ricorda che uno degli insegnamenti di Gesù nei Vangeli come anche di Dio nel vecchio testamento è di accettare e non giudicare chi è diverso da te, e al contempo di aiutarlo "conquistandolo" a intrapprendere la retta via per la sua salvezza
  • Caterina Siclari il 01/03/2007 16:18
    Gli idoli odierni generano in chi li adora inquietudine e mettono in fuga la speranza. Solo il nostro Dio dona pace ai cuori e consola con la Sua Parola, rendendo più sereno il nostro pellegrinaggio.
  • Rosarita De Martino il 12/02/2007 07:22
    Ci sono tutti i presupposti per riuscire a vivere una vita di fede VERA. Auguri!!
  • Luigi Lucantoni il 05/02/2007 21:53
    Davvero bella per la musicalità; non è che fai il cantante?
    Per il contenuto no coment; sono ateo e ricorda che ci siamo anche noi;
    orribili guastafeste x chi ha fede

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0