username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Signora Bianca

Ti vidi mentre di specchiavi e
pettinavi i tuoi capelli color neve.
Vidi i tuoi occhi spenti
la pelle stanca e pallida
le tue labbra sottili
Lo specchio mi fu ingannatore
rispecchiando la mia figura
Ti accorgesti di me
una luce apparve nei tuoi occhi
Sorridesti
mascherando la malinconia che ti invadeva
Ci guardammo in silenzio
allungai la mia mano verso la tua
presi il pettine
e continuai ad accarezzare i tuoi capelli.
Fu in quell'istante che ebbi il coraggio di parlarti
Dire quello che avrei dovuto dirti da tempo
ora, che la giovinezza se ne andata da te
lasciando il posto alla "signora bianca"
una sola parola la più importante
Grazie
per avermi amato tanto.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 01/08/2011 14:47
    davvero l'espressione dell'amore puro e sacro... un'immagine che fa riflettere, che fa caPIRE da dove arriva l'amore... molto bella
  • Anonimo il 10/06/2011 11:45
    lo specchio riflette una bellezza antica che ancora esiste... e che non finirà mai di essere... per te sarà sempre la tua signora Bianca... complimenti di cuore hai una bellissima proprietà nell'esporre i tuoi stati d'animo...
  • gianmarco barnabei il 08/06/2010 20:14
    straordinaria nella concretezza, esprime d incanto una bellezza perduta, complimenti
  • francesca cuccia il 08/04/2010 14:21
    Bellissima e commuovente.
  • Anonimo il 08/04/2010 13:59
    Chissà perchè è sempre tanto difficile e imbarazzante aprire il proprio cuore... soprattutto con i propri genitori...
    Bella poesia che mi ha commosso profondamente!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0