PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Malinconia

Mi sento come una foglia caduta per terra
priva della linfa che la teneva ben radicata al ramo,
bagnata dalla pioggia che scende incessantemente da giorni prosciugando il cielo.
Ti cerco in ogni mio pensiero,
Ti chiamo ma sento il tuo silenzio pesantemente arrivare attraverso il vuoto che sento dentro me.
Guardo l'infinito sperando di vedere il tuo viso, il tuo sorriso
Ascolto il vento cercando nel suo fruscio la tua voce
Sento il ticchettio della sveglia scandire i secondi
Sono troppe le ore che mi hanno allontanato da Te

 

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/09/2012 13:51
    Molto delicata, si percepisce la malinconia e quasi la mania in cui si è quando si perde il nostro amore.
    molto belli gli ultimi due versi.

5 commenti:

  • ignazio de michele il 04/01/2014 10:51
    la strada del -ritorno- è difficile da percorrere, spesso è meno provante scalare una montagna.
    versi piaciuti
  • augusta il 01/09/2013 10:36
    belle le immagini 1 beso
  • Anonimo il 10/01/2012 18:50
    bella poesia romantica
  • Maria Rosa Cugudda il 20/04/2010 16:40
    poesia di piacevole lettura, molto intima e coinvolgente.
  • laura marchetti il 08/04/2010 18:38
    attimi di intensa maliconia, bella poesia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0