accedi   |   crea nuovo account

Una notte senza stelle

In una notte senza stelle tu te ne andasti da me.
Vidi la porta chiudersi alle tue spalle.
E sapevo che non si sarebbe più aperta.
Una parte di me lo sapeva, io non ho fatto nulla.
E adesso in una notte senza stelle cerco la tua,
ci deve essere da qualche parte in questo manto nero.
In una notte senza stelle ti incontrai di nuovo.
Anche quella volta nonostante tutte le mie colpe,
tutto quello che sei stata in grado di fare è stato sorridermi.
Perché ti ostini a sorridermi?
Ho sbagliato non ho fatto nulla per fermarti.
Quella notte ti ho lasciato andare.
In una notte senza stelle,
ho capito di avere un disperato bisogno del tuo amore.
Quando l'ho compreso è stato troppo tardi.
Continuerò a ricordarti per sempre.
Per sempre quel sorriso.
Per sempre quegli occhi.
Per sempre quella voce.
Per sempre quella notte senza stelle.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Regina Ghiglietti il 09/04/2010 00:06
    Grazie Dani buona notte^^
  • Anonimo il 08/04/2010 21:12
    Ricorderai sempre quel sorriso e anche di mettere da parte l'orgoglio, fa commettere errori di giiudizio e perdere il treno!!
    Bella poesia, brava Regina...
  • Regina Ghiglietti il 08/04/2010 19:47
    Buonasera Fra grazie del commento, no il mio orgolio è molto + tenace nn ha la minima voglia di smorzarsi.. cmq io insito ne ho di strada davanti ^^
  • francesca cuccia il 08/04/2010 19:36
    Orgoglio si lo conosco va sempre contro di noi ecco perchè col tempo ho imparato a parlarne prima di farlo vincere, devo ammettere che si sta molto meglio, bellissima Regina davvero bella, brava.
  • Regina Ghiglietti il 08/04/2010 18:54
    Buonasera Anna condivido il tuo pensiero...
    L'orogoglio è un sentimento a doppio taglio, ti può preservare ma ti può anche uccidere..
    grazie del commento^^
    Un abbraccio Regina^^
  • Anonimo il 08/04/2010 18:31
    Cavoli... a volte l'orgoglio o qualche strano miscuglio emozionale ci blocca... un solo attimo di indecisione e l'attimo se ne va... portandosi via TUTTO!
    Bellissima poesia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0