accedi   |   crea nuovo account

La Simulatrice

Ti ho recitato una poesia questa notte,
ne avevo imparata perfettamente la dizione,
ogni accento,
ogni apostrofo,
ogni singola lettera.

Tu hai pianto,
hai pianto
e ti sei innamorato.


Ti ho recitato una poesia questa notte,
me la avevano letta mille volte,
parlata e cantata,
con voce d'uomo e di donna,
sottovoce e parlando un po' più forte,
e tu ti sei innamorato.

Ti ho recitato una poesia questa notte,
una poesia bellissima,
sò che parlava d'amore,
almeno è quanto mi hanno detto,
"È quanto mia hanno detto"...

... perchè questa bellissima poesia d'amore che ti ho recitato,
in realtà,
non è scritta nella mia lingua,
e non ne comprendo assolutamente il significato,

ma comunque io te l'ho detta benissimo,
a memoria,
e tu ti sei innamorato.

 

1
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 08/07/2013 08:13
    Il testo è davvero ben costruito; diciamo che si tratta di narrativa poetata e viceversa nel quale si avverte -almeno così lo sento- il pungente inganno del soggetto e l'arresa, la disillusione ma anche la realtà dei fatti del ricevente. Ci si può innamorare delle nostre aspettative, vedendo e trovando nelle persone quello di cui abbiamo bisogno; caricandoli oltremodo di tutte le responsabilità... ed in molti casi, se dall'altro lato non c'è onestà, è un gioco che rimane perverso, sia per la vittima che per il predatore.

7 commenti:

  • Anonimo il 01/08/2013 12:15
    un messaggio veramente positivo che merita un like
  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 08/07/2013 08:14
    ... OLTRE CHE SIMULATRICE ANCHE SADICA! ORA siamo nel 2013...
  • Anonimo il 09/04/2010 23:46
    La voce, l'intonazione, i sensi ti hanno fatto innamorare... non le parole incomprensibili.
    Bella poesia, a volte si usa tutt'altro che la ragione per provare sentimenti, si ascolta il cuore.
  • Christian Brogi il 09/04/2010 19:10
    Grazie a tutte per aver letto e commentato questa "poesia", Mariella M. mi ha spiazzato, trovando il positivo anche in questa "simulatrice", suscitando in me una certa riflessione, magari riuscire a trovare il buono al di là delle azioni apparentemente egoistiche, io tentavo di descrivere una persona che non ha mai conosciuto l'amore. Sono piccole lezioni che ogni tanto fa piacere prendere. Grazie.
  • francesca cuccia il 09/04/2010 18:29
    La poesia del cuore parla diretto senza parole, davvero bella.
  • Anonimo il 09/04/2010 17:13
    dammi quella poesia... saprei farne buon uso... ma non la trovo in me.
  • mariella mulas il 09/04/2010 16:53
    Particolare... originale... veramente intrigante... "Simulatrice" tra frasi di poesia recitata per far innamorare... Sarà la voce, le intonazioni, gli sguardi che hanno avuto effetto più delle parole non capite.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0