username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il domani

È unico l'oggi, l'oggi c'è affianco,
è nel cuore dell'eternità quest'oggi
e non sarà domani franco per tutti.
Chi ci sarà domani avrà il suo giorno:
la presenza intensa d'un dolore,
di un amore indulgente,
della sua vanità,
dello spavento di quanto durerà
o ne sarà contento.
Trasfigura il quotidiano
se ne accogliamo il dono;
ce n'è per tutti i gusti
se ne saprai godere
e se potrai seguire dei giusti
i senno e la saggezza,
non la vanagloria del gioire
di cui potrai morire
stordito dal nulla.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

23 commenti:

  • Anonimo il 09/06/2010 10:51
    Saggia considerazione. Il presente è l'unica certezza che abbiamo, non sprechiamolo proiettandoci in un futuro che non conosciamo.
  • Cesira Sinibaldi il 05/06/2010 11:49
    Testo che fa pensare e dona speranza, se si riesca a vivere l'oggi. Bella!
  • Giuseppina Iannello il 27/04/2010 18:43
    Esprime una sostanziale verità; bella e profonda complimenti.
  • Guido Ingenito il 23/04/2010 19:07
    che bello guardare al domani dopo aver letto questa poesia
  • B. S. il 13/04/2010 16:37
    Quanta saggezza e quanta bellezza in queste righe.
    Grazie Ugo,
    sempre bravo.
  • fabio martini il 13/04/2010 13:46
    come vedi volevo leggermi un paio di poesie degne almeno di quel nome e mi ritrovo a legger te... non deludi mai il lettore... chapeau. fm
  • Dolce Sorriso il 12/04/2010 13:23
    bella riflessione... grazie Ugo
  • Anonimo il 11/04/2010 15:53
    ritmo un po' stanco; c'è un forte cambio di velocità (a rallentare) dopo i primi quattro, cinque versi
  • laura marchetti il 11/04/2010 09:31
    Troppo spesso ci affidiamo al futuro, ma il nostro futuro parte da oggi, bellissima riflessione
  • tania rybak il 11/04/2010 01:51
    sacrosanta verità,è meglio vivere oggi in mano alla saggezza, che morire domani nella gloria strozzata dalle sciocchezze, 5 stelle
  • Anonimo il 10/04/2010 01:39
    Complimenti Ugo è sempre un piacere leggerti. Bravissimo
  • Salvatore Ferranti il 09/04/2010 22:16
    molto bella ugo, l'ho letta con infinito piacere
  • Cinzia Gargiulo il 09/04/2010 22:00
    Una perla di saggezza!
    Piaciuta molto.
    Un abbraccio...
  • Anonimo il 09/04/2010 20:51
    molto bella. Un caro saluto, sig Ugo.
  • denny red. il 09/04/2010 20:29
    concordo con marina fedele. Bella la poesia.
  • laura cuppone il 09/04/2010 20:05
    nessuno mi ridarà indietro
    quest'attimo
    in cui le mie dita
    ti scrivono...
    Ugo...
    grazie...
    Laura
  • Don Pompeo Mongiello il 09/04/2010 18:37
    Sono quei valori che a tutti i costi vogliono cancellare, ma affinché rimane uno come te e uno, se mi permetti, come me, la sorte è ancora tutta in sospeso.
  • Anonimo il 09/04/2010 16:53
    Si, esatto Ugo perchè se si vive di aria fritta non trovi niente domani...
    vedi a me basta leggerti per riflettere, grazie!!
    Lasci sempre delle splendide poesie...
  • loretta margherita citarei il 09/04/2010 16:30
    versi intensi e bellissimi, pacati, donan serenità, piaciutissima
  • Aedo il 09/04/2010 16:21
    Ugo ci invita a riflettere sul valore delle nostre azioni oggi, per poter vivere il domani con pienezza. Le sue considerazioni sono illuminanti ed espresse con grande sapienza poetica. Bravissimo!
  • cesare righi il 09/04/2010 15:57
    poche parole per questo tuo e nostro splendido domani:
    bravissimo
    quando c'è... c'è!
  • Maurizio Cortese il 09/04/2010 15:16
    Nella maestria che lo contraddistingue, Ugo Mastrogiovanni ci regala versi che invitano a preparare il domani già nell'oggi, a non godere il nulla che spesso ci viene propinato, a seguire non soltanto il cuore ma la saggezza che un presente denso di significato lentamente distilla. Sembra quasi di sentire riecheggiare le parole del filosofo Leibniz: "Il presente è gravido dell'avvenire". Molto bella.
  • Anonimo il 09/04/2010 15:14
    sagge parole ma che sottintendono qualcosa di molto difficile: imparare a vivere; ancor peggio, l'accettazione del fatto che la pelle più d'ogni altra cosa è fatta per sentire su di sè gli insegnamenti. tu ugo, a questo punto del tuo cammino lo sai. non a tutti è dato. o è dato volere.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0