PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Assenti

Si odono tra i vicoli gli schiamazzi
dei bambini la mente annebbiata
si sforza di ricordare il linguaggio
colorito di liti abbozzate.
Si rincorrono svincolano scivolano
come anguille tra una melma di persone
che si perdono in discorsi insipidi
sbottano ti maledicono gli sberleffi
scherni infantili erano la nostra
logica di vita sogni che ancora
oggi si riflettono nell’intelletto.
Oggi i bimbi non giocano più
ti setacciano con sguardo distratto
vivono la realtà frustante dei loro procreatori
i nostri cuori sono diventati dei copertoni
abbiamo raschiato i colori.
Soli davanti ad uno schermo freddo,
il suono ripetitivo di un oggetto è la densità
dei loro giorni.
Sono attimi… sogni mai vissuti.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • vincenzo aruta il 21/06/2011 19:44
    Noi possiamo ricordare i giochi, le battaglie con i compagni, le corse in spazi ampi, liberi.
    Che cosa resterà ai bambini di oggi, se non... sogni mai vissuti? Bravo Giuseppe,
  • agnese perrone il 31/05/2008 12:01
    abbiamo tolto ai bambini gli spazi per giocare e con essi anche la
    libertà... bravissimo, la tua poesia pone basi di riflessione, importanti.
    ciao
  • Angela Carla Desimoni il 12/10/2007 15:56
    Con i nostri sogni un tonfo nel passato più povero ma ricco di immaginazione colori e suoni. Anche queste sentite immagini mi trasmettono sensazioni vissute e mi inducono alla riflessione e al ricordo nostalgico.
    Chi sara' meno stressato e annoiato... il bimbo di ieri o quello di oggi schiavo della tecnologia progresso?
    Bravo, un bacio amichevole!
  • mita non importa il 09/02/2007 09:43
    una volta i bambini cercavano la vita fuori dalle mura della casa... adesso la trovano dentro, tra tv e oplay station... dove lo spazio è troppo piccolo per permettere alla fantasia di volare... dove, alla fine, restano soli...
  • Simo Salsera il 28/01/2007 16:51
    Ua reale condizioni dei bambini di oggi... una realtà frustante per noi e... i nostri bimbi vittime delle frustazioni.
    Bambini di oggi assenti... ma quello che è peggio è che abbiamo dimenticato i bambini di ieri.
    Molto realistica BRAVO
    smak simo
  • Anonimo il 26/01/2007 10:44
    ... abbiamo raschiato i colori...

    Come sempre Giuseppe sei reale.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0