accedi   |   crea nuovo account

Dolce peccato

oh, che dolce peccato sto costruendo sull'altarino dell'amore,
un così forte amore da confondere il mio io, da sciogliere le mie certezze, un così strano amore che lento mi consuma e mi fa ardere di una fiamma più viva...
schiava di una speranza che non da pace,
schiava dei tuoi occhi,
schiava della tua bocca,
schiava e mai padrona di te.

 

2
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Sergio Fravolini il 10/08/2010 15:35
    Un gran bello scritto.

    Sergio
  • Marco Giardina il 10/05/2010 14:15
    si il dolce peccato è il sesso... il sesso si dice ke sia peccato... ma ti trovi in una bella trappola, frà le mani, la bocca... i corpi nudi... andiamo contro il proibito, dicono alcuni... ma il sesso è naturale, e l'amore invece è stupidamente un debole della nostra mente... tipo quando avvicini il cellulare alle casse e fa quel suono brutto ahahahaha
  • Paola Panebianco il 13/04/2010 22:52
    Grazie dei commenti
  • ignazio de michele il 13/04/2010 21:05
    complimenti per l'efficace lessico.
  • Anonimo il 13/04/2010 10:58
    Sai trasmettere una forte passione con questi versi. Brava.
  • denny red. il 12/04/2010 05:22
    brava!!
  • Nicola Lo Conte il 11/04/2010 22:42
    Schiava e mai padrona... vero...
  • Vincenzo Capitanucci il 11/04/2010 21:38
    Schiava Schiava... quattro volte Schiava... e mai padrona di Te...

    Bellissima Paola... un Amore che mi consuma e mi fa ardere...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0