accedi   |   crea nuovo account

Il dio e il demone

L'ira degli oceani,
onde di amari veleni
per sommergerci.

Come granelli di sabbia
ci sentiamo liberi
dal mondo,
imprigionandoci
in un'impietosa tempesta.

Amore, odio,
il dio e il demone...

M'accarezzi con violenza,
graffiante come
felino immondo.

Mi mordi
come fossi preda
indifesa...

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • esther iodice il 14/04/2010 10:45
    opera affascinante... lascia che vinca il dio, quello che in parte ti compone...
  • loretta margherita citarei il 13/04/2010 05:46
    bei versi
  • Duca F. il 12/04/2010 12:11
    ... si tratta di una vecchia poesia che ho pensato di riproporre. Grazie cmq a tutti x il vostro passaggio.
  • Anonimo il 12/04/2010 11:12
    mi mordi come fossi preda indifesa... bella!!! amore e odio in un connubio fanrastico... bravo
  • francesca cuccia il 12/04/2010 10:09
    Ben tornato amico, la tua opera è stupenda, amore e odio fa parte del nostro volo. bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0