username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sette serpenti imbalsamati

I serpenti mi guardano in cagnesco
vorrebbero essere domati
ma io non ho benzina da sprecare
vado al minino insieme al mio alveare
di pensieri e di coriandoli strani
che non si sbriciolano in faccia a nessuno
il sole picchia duro anche se
è ormai fuori stagione
anche se gliel'ho detto mille volte
che fa male a far abituare la gente
al suo tepore perchè lo prenderanno
per ipocrita poi quando per giorni
non si farà vedere
a chi pretende non importa delle nuvole
sette serpenti che si fingono
quello che non sono
mi fissano ora
come fossero stati ipnotizzati
io non ho fatto niente giuro
loro non muovono nemmeno la lingua
io sono un pover'uomo che non è
mai andato a scuola di magia
e non capisco perchè non m'abbiano
ancora avvolto nelle loro spire di carne
perchè non m'abbiano ancora ucciso
dopo avere masticato le mie pupille

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 20/04/2010 12:37
    Questa poesia è a dir poco meravigliosa...
  • Vincenzo Capitanucci il 15/04/2010 08:22
    La magia è in Te Salvatore... occhi di luce serpenteggianti d'Amore...

    Bellissima...
  • tania rybak il 15/04/2010 03:05
    ha ragione Lor, bella riflessione, bravo
  • loretta margherita citarei il 13/04/2010 05:37
    i 7 serpenti, come i 7 peccati etc etc, bella riflessione,
  • denny red. il 13/04/2010 01:33
    super poesia salva, molto molto piaciuta!! COMPLIMENTI!!!
  • laura marchetti il 13/04/2010 00:17
    la tua poesia è musica, da ascoltare, leggere, interpretare che colpisce il cuore, la mente... componimenti da vero maestro, dirigi con sapienza l'orchestra della tua vita con riflessioni profonde ed una capacità unica di introspezione... in poche parole MUSICA MAESTRO!! AMO LE TUE NOTE...
  • Maurizio Cortese il 12/04/2010 21:18
    Molto particolare, a cavallo tra fantasia e realtà, ma ugualmente intrigante nella resa di una situazione sospesa ad un'attesa.
  • karen tognini il 12/04/2010 20:53
    Salva...è STUPENDA...
  • Elisabetta Fabrini il 12/04/2010 17:25
    veramente bravo... non la solita poesia, qui c'è di più.. Sei grande Salva!!
  • Marhiel Mellis il 12/04/2010 16:25
    Travolgi nel tuo imbrigliare sensazioni nei versi... Gli ultimi due versi poi mi arrivano come frusta di un malessere di solitudine... Salvatore sei mago nel porti.
  • Anonimo il 12/04/2010 14:20
    Bravo Salva... bella bella... e vai!!! Continua a stupirci...
    :bravo non avere paura, non mordono

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0