username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Incontro

Si posano le foglie nel silenzio d'una Chiesa vuota
e la nebbia assopisce il cigolio che s'apre.

Un ciao ed un sorriso appena,
una carezza sfiorata
sento la tua mano sulla mia.

I tuoi dubbi lasciali andar via.
sei per me piccola creatura
grande più degli antichi quadri.

Non abbiamo vergogna di pregare insieme oggi.

Che questa malinconia chiude le labbra.
E ascolto nel tuo sguardo
quello che mi volevi dire e t'è rimasto dentro.

Intanto fuori il tempo passa
e forse ci riguarda.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • iogiro il 16/02/2014 09:20
    Bella per immagini ed emozioni. Una coppia che stava per finire
    ed invece eccola si ritrova, o meglio ritrova i suoi valori primitivi, il suo Amore originale nel silenzio di una Chiesa vuota.
  • Anonimo il 11/05/2010 16:17
    Delicato affresco. Molto sentita come poesia. Bravo!
  • Anonimo il 12/04/2010 23:23
    Sei molto cattolico? Comunque bella. Baci Lylly

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0