username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fantasma del passato

Aprii una porta.
Dietro a quella porta c'era un fantasma del passato tornato per torturarmi.
Una cicatrice si è riaperta.
Una cicatrice che non si sarebbe mai dovuta riaprire.
Brucia.
Brucia da morire.
Perché sei tornata per torturarmi?
Aprii una porta.
Dietro c'eri tu.
Pronta a riaprimi il cuore per farlo a pezzi come vetro.
Le scaglie di quel vetro sono conficcate nella tua mano.
La tua mano peccatrice non la puoi nascondere.
È troppo tardi ormai.
È troppo tardi per chiedermi scusa.
È troppo tardi per provare a dimenticare.
Vorrei poterti aiutare a trovare le risposte che cerchi.
Ma io non sono responsabile di quell'incidente.
Puoi darmi la colpa se ti aiuta a stare meglio.
Questo non cambia il fatto che ormai è troppo tardi.
Vorrei soltanto che tu capissi che lei manca anche a me.
Ogni singolo giorno di questa mia inutile vita lei m mancherà.
L'amavo, l'amo e l'amerò per ogni singolo giorno di questa mia inutile vita.
Mi dispiace Katia, perdonami se puoi...
Cerca di essere felice almeno tu.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Regina Ghiglietti il 24/04/2010 10:20
    Carissima Barbara mi scuso del ritardo kn cui ti ringrazio ma oggi devo partire e nei giorni scorsi ero tt presa a preparare il viaggio XD
    ad ogni modo condivido e concordo kn il tuo pensiero..
    Un abbraccio forte Regina ^^
  • Barbara Scarinci il 17/04/2010 23:51
    Regina... la nostra vita non è mai inutile, ognuno ha il suo posto in essa, è solamente un po' difficile trovarlo!!!
    Chi non ha fantasmi che giungono all'impovviso dal passato? Dobbiamo solo imparare a conviverci e vedrai che poi ti ritroverai più forte!
    Un bacio
    Barbara
  • Regina Ghiglietti il 13/04/2010 12:06
    Buongiorno a Fra, Salvatore..
    grazie dei commenti^^
    Fra, mi sono voltata solo un attimo per ricordare ora si riparte sempre dritta, ci sono persone ora che contano su di me non posso fermarmi, non più ormai..
    Un abbraccio anche a te^^
  • francesca cuccia il 13/04/2010 10:46
    Mi sembra di aver capito che non sia più tra noi, un dolore che ti lacera per non poter far più niente per lei.
    Cara Regina I fantasmi sono dolori del passato spesso non si dimentica ma, andare avanti è indispensabile.
    Come dici tu spero che sia felice ma credo che lo sia di più quando ti vedrà forse, smettere di soffrire, ti sono vicina so cosa significa e so che parole o consigli non aiutano fanno solo andare avanti, un ABBRACCIO.
  • Salvatore Ferranti il 13/04/2010 09:20
    i fantasmi del passato a volte ritornano... e fanno molto male...
    bella poesia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0