username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La tua mano

Un raggio di sole
ha bucato il vetro della finestra.
Appoggio il mio viso,
chiudo gli occhi in quel dolce tepore,
mi appoggio ad un dolce ricordo,
che mi esce dal cuore.
E quel raggio di sole diventa carezza,
una mano sui capelli e sul viso,
di mia madre, il sorriso.
Quando camminarti accanto era una gara,
eravamo in quattro,
tutti volevamo afferrarla per prima,
tutti stare al tuo fianco.
Quella mano per tutta la vita,
fino a quando quella mano
si è aggrappata a quel Cielo.
La tua mano, che rimboccava le coperte la sera
e si fermava lieve carezza sulla fronte.
E da timida e impaurita
diventavo coraggiosa,
averti vicino da un sogno, una voce,
la tua ninna nanna,
mia madre si chiamava Rosanna...
Un messaggio, ti ho lasciato, sul cuscino,
insieme a una rosa:

"E quando sarà sera non avremo più paura,
perché ci sarai tu, sempre presente e sicura,
a rimboccare le coperte, come allora,
aspettando a braccia aperte, ancora,
con quel tuo grande cuore e quel tuo grande amore"

Quel raggio di sole si è già allontanato,
il tempo di un breve ricordo,
che, nel cuor, si è di nuovo posato.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Dolce Sorriso il 14/04/2010 10:00
    che bella
    apprezzata molto
  • denny red. il 14/04/2010 04:47
    laura..
  • Maria Rosa Cugudda il 13/04/2010 22:48
    ciao laura, ti ringrazio! ho letto la tua poesia" una mano" la trovo stupenda e ricca di emozioni che mi hanno subito invasa;molto curato anche lo stile. maria rosa
  • Gabriella Salvatore il 13/04/2010 22:45
    Dolcissima poesia, versi incantevoli che rapiscono! Bella davvero!
  • Salvatore Cipriano il 13/04/2010 22:11
    Ti capisco io come tanti. I ricordi fanno sempre male, quelli brutti perchè sono amari, quelli belli perchè ormai sono ricordi, nient'altro. Ma l'amore quello è un eterno raggio di sole e soperanza che le nubi non veleranno mai.
  • francesca cuccia il 13/04/2010 20:00
    Solo ricordi rimangono di chi abbiamo voluto bene, non svaniranno mai, dolce dedica.
  • Salvatore Ferranti il 13/04/2010 19:48
    sei grandissima Laura, le tue poesie sono delle storie da leggere.- racconti di vita che arricchiscono chi legge. brava
  • Elisabetta Fabrini il 13/04/2010 19:24
    Mi hai commosso... stesse lacrime, stesso dolore, che sembra non passare mai... grazie. di aver scritto quello che avrei voluto scriverle io.. un bacio!!
  • Anonimo il 13/04/2010 18:32
    Emozionante, bellissima
  • Anonimo il 13/04/2010 18:16
    Purtroppo la Vita è perfida nel suo incessante scorrere.
    Siamo fatti di ricordi:conserva quello più caro che hai e non farti sviare da rimpianti e nostalgie... Sono certo che anche lei avrebbe voluto così.
    Baci
    e ti ringrazio per i numerosi commenti
    che mi rilasci
  • Simone Scienza il 13/04/2010 17:33
    Quando i bisbigli della nostalgia raggiungono cuori d'incantevole bellezza come il tuo, la sublime melodia che nasce non può che graffiare l'anima MI HAI COMMOSSO
  • tania rybak il 13/04/2010 17:03
  • Anonimo il 13/04/2010 17:02
    Bella nostalgia vero?
    Ma quel tepore accompagnato da intensa luce sarà sempre con te.
    Bella Poesia
  • Anonimo il 13/04/2010 16:36
    ... Sono lacrime di diamante che non riesco a fermare, leggendoti.
    Dedica stupenda ad una persona speciale, che anch'io ho perso non molto tempo fa.
    Bellissima e bravisima Laura.
    Ciao,
    B. Roses.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0