username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Io e te dialogo in poesia

Mi hai detto:
"Oggi l'ironia è una gran fatica Principessa mia.
Tu fai il bagno, io mi spremo e il risultato
non è degno dello sforzo supremo.
C'è il sole, calore
ti penso
mi assale un gran bollore.
Nella vasca,
con acqua e schiuma ti rinfreschi, rilassi.
La tua pelle profumata,
mi lascia stremata.
Con il cuore e la mente ti son dentro come un serpente...
Sogno la tua morbidezza, la freschezza,
la spensieratezza di una giornata
passata a massaggiar la mia amata.
Tra profumi, oli e incensi,
ti farei passare mille tormenti...
Candele accese, lenzuola di seta,
petali di rosa, luce soffuse,
cibi e vini raffinati,
ti amerei mia Principessa
assaporando la vita
la sua essenza,
solo con te
non posso fare senza.

Queste tue parole
non possono che farmi piacere
ma...
emozionarsi e non realizzare
fa sentire stupidi,
morire dentro
dal gran desiderio che leggendo mi assale.
Spero solo un giorno
di tutto ciò potermi soddisfare!

La tua risposta
non distante alle mie parole
è stata:
"Son contenta
che il mio pensiero tu senta
un giorno
non molto lontano
soddisferemmo ogni desiderio
lasciando alle spalle
l'inferno che ora ci insegue.
Tu sei il mio paradiso
ti voglio vivere
ti vivrò!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • tania rybak il 15/04/2010 10:52
    come sei romantica, che bel bagno caldo, brava
  • denny red. il 15/04/2010 01:06
    bella fra molto intensa di passione. ben scritta!! bravissima!!
  • francesca cuccia il 14/04/2010 19:55
    Grazie di tutto cuore carissima Anna Rita e carissimo Tanà siete amici fantastici, grazie...
    Francesca.
  • Attanasio D'Agostino il 14/04/2010 19:48
    Applausi alla tua bravura,
    amica principessa
    un caro saluto Tanà.
  • Anonimo il 14/04/2010 19:46
    che dire, dolcissima Francesca... la forza del tuo sentire... non può che travolgere... stravolgere quell'inferno di malinconia... in paradiso...
  • francesca cuccia il 14/04/2010 17:13
    Cara Daniela Brava come hai pensato e confermo la poesie ha quattro mani Ciò che ha detto lei e ciò che ho detto io nulla in più nulla in meno. Il mio ed il suo pensiero e amore in un unica poesia, grazie a tutti amici.
  • laura marchetti il 14/04/2010 16:35
    quanto ti capisco... desideri che viaggiano nell'etere... baci
  • Don Pompeo Mongiello il 14/04/2010 15:51
    Una poesia ben scritta, musicale e scorrevole. Brava!
  • Anonimo il 14/04/2010 15:28
    È un crescendo di sensazioni ed emozioni che la lontananza acuisce... pensate che botto quando vi incontrate!!!
    Bellissima, bravissime..è quasi fatta a quattro mani!!
  • Anonimo il 14/04/2010 14:29
    Non posso fare altro che accodarmi a Loreta e Salvatore. Brava!!!
  • Anonimo il 14/04/2010 14:23
    Dedica che denota la dimensione del sogno, il vagheggiamento. Il lessico è elegante, la struttura armonica. Bravissima!!!!
  • Salvatore Ferranti il 14/04/2010 11:37
    che bella poesia. molto fresca e profumata... applausi