PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Una puttana

È il trucco che cambia quasi tutte le sere
Il rossetto mi sporca ma "lo fai per mestiere"
Manca poco alla fine della vita normale
E sarò pronta allora sfogo da non raccontare
Ora dormi bambina che sei dentro di me
Esce fuori una donna che poi donna non è

Quando gli anni son pochi ed i sogni son tanti
Non passano i giorni, vogliamo diventar grandi
Quando il tempo è venuto ed il vestito è cambiato
Poi piangiamo un ritorno, un ritorno al passato

Apri bene le gambe, fatti fare del male
Cosa vuole la carne io lo posso sapere
E continua perverso il tuo istinto animale
Sai che tutto è permesso se poi dobbiamo pagare
Sono tutti vincenti, tutti pieni di sé
In questo mondo che corre ad inseguire cliché
Ed allora mi fermo li guardo nudi venire
Io abituata a perdere, io abituata a capire

Quando gli anni son pochi ed i sogni son tanti
Non passano i giorni, vogliamo diventar grandi
Quando il tempo è venuto ed il vestito è cambiato
Poi piangiamo un ritorno, un ritorno al passato

E la musica resta unica compagnia
Come un abbraccio, un bacio di chi da tempo è andato via
Ma domani sarò pronta con un trucco migliore
Porto segni sul corpo di un grande vuoto interiore
Ma l'amore quello vero io non l'ho mai negato
Ai tuoi occhi, ai sospiri di chi poi se n'è andato
E lo perdono se nella vita il pensiero da me allontana
In fondo era l'amore, preso in prestito da una puttana.

 

2
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rossana Russo il 05/04/2012 23:53
    Tema delicato e forte ma poesia stupenda *_* complimenti

7 commenti:

  • denise il 16/07/2014 08:51
    mi ha fatto venire le lacrime agli occhi... chiusa bellissima complimenti
  • clem ros il 30/04/2010 08:25
    mi associo ad anna, molto bella e dolce.
  • Anonimo il 15/04/2010 06:26
    Piena di dolce tristezza, é davvero un invito a non fermarsi alle apparenze
  • anna rita pincopallo il 14/04/2010 14:44
    poesia molto bella e vera, complimenti sei molto bravo
  • Anonimo il 14/04/2010 14:23
    Molto vera e purtroppo reale.
    Gli uomini devono imparare a rispettare i sentimenti.
    Ottima
  • Nico Iuliano il 14/04/2010 12:34
    Mai fermarsi alle apparenze Ugo...
  • Ugo Mastrogiovanni il 14/04/2010 12:21
    Il titolo stava per scoraggiarmi, ma sono contento di averla letta, perché posso lasciare a Nico Iuliano il mio sincero plauso per aver presentato una poesia degna di grande ammirazione, sia per la stesura che per l'arduo contenuto. Questi versi sono un ammonimento per quegli uomini che approfittano delle apparenze, il più delle volte di vite segnate da un infelice destino non cercato.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0