PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sapori di altri tempi

Dall'alto della collina lo sguardo si perdeva
laggiù nella valle.
Contorni nitidi di cose vicine,
sfumavano in cose lontane,
che lo sguardo cercava di catturare.
La fantasia poi dava una mano, là dove l'occhio
non poteva arrivare.
Chiazze bianche, come margherite nel prato,
poi vedevi che cambiavano forma,
mentre l'ombra nera di un corvo girava,
intorno al contorno che si muoveva.
Allora capivi che erano greggi!
le pecore, uscite a brucare
la prima timida verde, sottile erba,
dopo il freddo e il grigio invernale
e quel corvo abbaiava, e muovendosi cambiava
colore e si trasformava in amico, il cane pastore.
La casa del pastore era in fondo alla strada di sassi,
laggiù da dove proveniva il profumo
di ricotte e formaggi
La porta di legno era sempre socchiusa,
si entrava e su assi di legno, le forme bianche
il pecorino a stagionare.
Restavo col naso all'insù, golosa ad annusare.
Un paiolo di ferro e dentro il latte bollente,
la voce del pastore, con l'accento un po'sardo
la casa, piena di rumori, di vita, di figli.
Venivano estratte fumanti dolci ricotte,
bianche, morbide, tremolanti.
Tornavo a casa stringendo al petto
quella delizia, la ricotta di pecora, calda.
Sapori di altri tempi...
Quando tutto sapeva di buono ed aveva sempre lo stesso sapore.
Una voce, la commessa del banco,
mentre dal frigo occhieggiano in fila,
decine di tipi e colori di ricotte
che aspettano, fredde...
.. allora, ha deciso?

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 15/04/2010 08:38
    Quando tutto sapeva di semplice e di buono...

    Bellissima Laura... sa p'ori... sulla mia pelle...
  • denny red. il 15/04/2010 01:58
    scusa laura.. oggi mi tremano le mani.. FUTURO... mi sa che ho lavorato troppo.. strano!!!
    CIAOOOOO!!!!
    BEVO UN CAFFÈ E POI MI RIPRENDO!!!
    CIAOOOO!!!!
  • denny red. il 15/04/2010 01:48
    laura passato.. presente, futro.. una magica realtà. Sempre.. sempre BRAVA!!!
  • Giuseppe Amato il 14/04/2010 22:39
    Poesia in ottima prosa!!! Sei brava e hai fatto rivivere momenti perduti.
  • Anonimo il 14/04/2010 21:30
    Belli questi ricordi... mi piace molto!
  • Elisabetta Fabrini il 14/04/2010 19:52
    brava... brava davvero...
  • Anonimo il 14/04/2010 17:39
    Molto bella, hai narrato di ricordi indimenticabili, anche per me, ed hai evidenziato il contrasto tra la realtà di ieri e di oggi in maniera sintetica ed essenziale.
  • rea pasquale il 14/04/2010 17:02
    Molto ricordi hanno invaso la mia mente. Da piccolo vivevo prevalentemente in campagna. La ricotta calda però me la sono persa.
    Molto Brava.
    Un saluto
  • Simone Scienza il 14/04/2010 17:00
    Di questa ricotta mi son preso una cotta.

    Hai tratteggiato momenti del tuo vissuto in maniera esemplare
    EVVIVA LAURA, mi sembra di vedere le immagini

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0