accedi   |   crea nuovo account

L'Alba ha vinto una palma d'oro a Cannes ed io son fuori di balcone

Ogni mattina
vado un attimo
sul balcone
ad intessere
i miei occhi
con le prime luci
dell'alba

quando mi hai teso
la Tua mano

Amore

non pensavo
che fosse così
grande

ed io così
piccolo

adesso
nel Tuo palmo
in vacanza
vivo

in una deliziosa
voluttuosa danza

fra pollice e mignolo
ho teso
la mia amaca

mi bagno e mi disseto
nella trasparente linea
del Tuo profondo
appassionato cuore

lungo è il fiume
della Tua vita

nascosto in un canneto
intreccio
fili d'oro

di Testa e Fortuna
T'Amo

gioiosamente
nel Tuo corpo

verso il nostro
aulico inedito destino

scorro

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 16/04/2010 13:39
    Una bella sorpresa scoprire un animo così sensibile... bravo
  • giusi boccuni il 16/04/2010 03:41
    che meraviglia, scoprire questa accoglienza in amore profondo, come l'abbraccio di un utero acccogliente per il piccolo feto
  • karen tognini il 15/04/2010 12:41
    ... fra pollice i mignolo ho teso la mia amaca...

    Che dirti... Vincenzo...
    appassioni... chi ti legge...
    mandi in estasi... i sogni...
  • Anonimo il 15/04/2010 10:47
    anche io scorro in esso, anche se il mio destino non è aulico come il tuo... la mano che mi stringe ha la testa altrove...
    bella vin, come sempre^^

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0