PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come fan tutti

Lascio spazio alla fantasia e
non mi soffermo in quella gamma senza fine
numeri che ci perseguitano.
L'abbondare della conta. Il motivo che sta alla base del nostro quotidiano.
Quanta razionalità.
Giusta o sbagliata.
Possiamo essere tutti calcolatori e programmatori?
Perchè non l'infinito, l'otto rovesciato..
è pur sempre un numero.
Troppo timore nel non controllo.
Ci nascondiamo ed eleviamo ogni conta a data da ricordare o unità porta fortuna.
Sarà un errore
vagare libera senza
etichettare ogni respiro senza
limitare ogni passo e
contarlo come fan tutti.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • denny red. il 16/04/2010 02:04
    piaciuta!! vale. perchè non l'infinito, l'otto rovesciato... brava!
  • Anonimo il 15/04/2010 19:02
    Francamente, leggendola mi sono perso...
    Stilisticamente mi lascia un po' perplesso
    Però in fondo in questa nota arcana sta la sua bellezza
  • Anonimo il 15/04/2010 13:54
    Opera molto strana. Danger, poesia: Poesia. Lasciamo stare metrica, versata, tempo ecc. ecc. simpatica e piacevole. Mi piace.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0