username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

SOS salviamo le rondini!

Osservando
il cielo,
amaramente
constato
che poche son
le rondini
a volare,
ogni anno
ritardano la presenza,
ogni anno
si fa esiguo
il loro numero.
Dicono che
sono in via
d'estinzione,
avanza il cemento,
sparendo il verde,
più non trovano
nutrimento.
Ciò mi rattrista,
rivedendomi bambina,
ricordo la gioia provata,
quando il loro svolazzare
riempiva il cuore,
con la speranza
di giorni di sole,
in quelle estati
passate a correre
sui campi in fiore.
Sorelle, le chiamavo,
ed a me che già allora
amavo scribacchiare,
ispiravano fiabe,
sogni riflessi
in quei voli obliqui.
Or che sono donna,
mi considero fortunata
di vederle ancora volare,
volgo il pensiero però
a chi dopo di me sarà.
Quale canto di primavera,
il poeta scriverà,
se la rondine
più al nido tornerà,
se più l'allegro loro
garrire, s'udrà?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Sergio Fravolini il 30/10/2010 13:49
    Un appello molto bello.

    Sergio
  • Anonimo il 16/04/2010 18:58
    Che dire... Lo'? È il tuo un dato di fatto triste ed inconfutabile! Noi siamo colpevoli, insieme al progresso che si chiama anche regresso... Molto nostalgica... VERA!
  • Anonimo il 16/04/2010 17:59
    eh sì Loretta.. che tristezza.. le rondini portavano allegria.. annunciavano la primavera!!!
  • ignazio de michele il 16/04/2010 15:01
    preclara, la tua penna traccia ciò che il cuore ed il sentimento sentono.
  • M. Vittoria De Nuccio il 16/04/2010 11:09
    Splendida... volgo il pensiero però a chi dopo di me sarà...
  • denny red. il 16/04/2010 01:19
    le rondini.. da bambino li guardavo.. ora non ci sono più..
  • Anonimo il 15/04/2010 23:24
    Verissimo chi potrà mai...
    Bella poesia ma salviamo tutto il mondo almeno cerchiamo di ripulirlo.
  • Gabriella Salvatore il 15/04/2010 22:34
    Versi incantevoli di ribellione nei confronti del disastro ambientale che caratterizza il nostro pianeta. Molto bella!
  • Anonimo il 15/04/2010 22:08
    Bellissima riflessione... brava Lor, mancano anche a me!!
  • Salvatore Ferranti il 15/04/2010 21:16
    salviamole, hai ragione... bella poesia
  • Anonimo il 15/04/2010 18:46
    Bella riflessione...
    5 stelle
  • Auro Lezzi il 15/04/2010 18:07
    Veramente Leopardiana.. Lorè..
  • laura marchetti il 15/04/2010 17:33
    anch'io spesso sto con gli occhi in alto... a cercare le rondini, e mi raccomando quando vedo persone che distruggono i nidi... quando girano vicino al mio cornicione spero sempre che vengano da me, ma forse ho troppi gatti!!
  • alice costa il 15/04/2010 17:33
    .. dolcissima questa dedica!!!!
    hai ragione... sono sempre meno.. la scienza ci spiega che l'inquinamento è un fattore determinante.. e noi in quanto uomini colpevoli...
    è per me ancora emozionante sentirle garrire e vederle preparare i nidi... nel mio rifugio di campagna dove per fortuna sono tornate...
    un abbraccio
  • Anonimo il 15/04/2010 17:28
    Amica mia, hai toccato un argomento importante e vero. Il problema di cui tu parli, sebbene poeticamente, si può estendere anche alle api e ad altri animali. D'altra parte dall'uomo che distrugge persino il proprio simile cosa ci si può attendere di meglio!
  • Patty Portoghese il 15/04/2010 17:18
    Che dolce poesia, seppur nella maliconia di ritrovar le rondini, che ritorneranno certo che si... T'abbraccio!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0