accedi   |   crea nuovo account

Filastrocca stupida, anzi idiota

Un giorno vidi un ratto
che rincorreva un gatto
ho veduto anche un nano
abbattere un caimano
son uno che di cose
ridicole e curiose
ne ha viste e fatte tante
anche senza mutande
ho nuotato sul monte
e cavalcato l'onde
ho masticato il brodo
succhiato l'ovo sodo
andavo in bicicletta
sul mare di Molfetta
a volte per protesta
mi pianto un chiodo in testa
e cosa ancor più sciocca
mi cucio anche la bocca
mi piacerebbe avere
il cacio senza pere
non credo alla befana
amo la gente strana
se viene il solleone
mi metto anche il maglione
durante primavera
io giro in canottiera
amo le margherite
le storie non finite
non so giocare a carte
non saluto chi parte
mi nutro di frittata
bevendo acqua gassata
eppur son rubacuori
sapeste quanti amori
la femmina va pazza
per un di questa razza
dice: "sarà cretino
però è... tanto carino!"

 

2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 17/04/2010 22:40
    Ma quante canne ti fai Gian Paolo.
    Vacci Piano altrimenti scambi una donna per un ratto.
    Simpaticissima e bella Gian Paolo molto divertente ti dò un 5 stelle.
    Ciao Gian
  • Anonimo il 17/04/2010 12:31
    Siamo forse fratelli?! Io ho sempre sostenuto d'appartenere alla razza di chi non s'inc... Gente un po' pazza! Ciao Gian
  • laura marchetti il 16/04/2010 22:10
    simpaticissima filastrocca piena di musica e fantasia
  • B. S. il 16/04/2010 14:54
    Secondo me, ti hanno messo qualcos'altro
    nelle sigarette... o nel brodo... nell'acqua
    gassata... vai a controllare!!
    Davvero esilarante.
  • anna rita pincopallo il 16/04/2010 14:46
    bravo, finalmente poesie diverse e divertenti 5 stelle anche a questa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0