username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Perché tutto restasse così

Il mio sangue fluttua
dolce e veloce,
con la forza vivace
degli suoi giovani anni,
e mi sfiora le guance
dopo notti di attesa,
e lo sento lontano
e vicino,
finalmente un po’ mio.

Il mio amore riposa,
morbido tepore,
i suoi lievi sogni,
e il respiro leggero
dei suoi giovani anni
mi sfiora le guance,
dopo giorni di attesa.
Lo sento vicino
come mai prima d’ora.

Osservo la luce
e mi abbaglia soltanto,
una lacrima riflessa,
e mi commuove
il calore del cuore.

Profonde note
e sussurri di poesia,
accompagnano
questa intensa sera,
così normale
di silenzi e d’amore.

Sublime, gioire
di così poca gioia,
e vorrei donare
la mia povera vita,
perché tutto restasse così.


31 febbraio 2006

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0