accedi   |   crea nuovo account

La mia Musa va sempre di fretta

Ogni
mia poesia
la scrivi
Tu

arpeggiando
per attimi fugaci

troppo brevi
per me
vorrei bere
dalle Tue labbra
ogni Tua inebriante parola
sotto una doccia
di luce

con le tue delicate
mani

fra gli anfratti
rossi
del mio cuore

Ti prego
rimani

ma
in fili di luce
fili via

lasciandomi
appeso

in un filo
di voce

a
scrivere
parole

d'indimenticabile
Amore

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 19/04/2010 21:29
    Fortunata la tua Musa!!!
    Qualità e quantità che ricamano l'universo d'Amore nel quale si tuffano anime affini.
    ss
  • Anna G. Mormina il 19/04/2010 20:12
    ... lei lascia che sia tu a scrivere dell'Amore...
    Vincenzo, è bellissima!!!!
  • Anonimo il 19/04/2010 14:54
    Vincenzo rincorre la sua Musa ma è sempre generosa e ti ispira tantissimi versi d'Amore... ingordo!!
    Buon pomeriggio...
  • karen tognini il 19/04/2010 13:03
    Vincenzo...è una poesia... dolcissima...

    regali... sempre... grandi emozioni!
    karen

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0